Coppa Italia, ottavi: Inter, Juve e Napoli vanno ai quarti

0
25
<> on May 13, 2019 in Rome, Italy.

A fatica e non senza rischi, le grandi del nostro campionato tengono fede ai pronostici della vigilia qualificandosi per i quarti di finale di Coppa Italia. Inter, Napoli e Juventus hanno sofferto ben oltre le previsioni per piegare rispettivamente Fiorentina, Empoli e Genoa. Nerazzurri e bianconeri, messi alla frusta dai viola di Prandelli e dai rossoblu di Ballardini, hanno dovuto attendere i tempi supplementari per centrare l’obiettivo. Gli azzurri di Gattuso si sono invece imposti solo a una manciata di minuti contro i toscani di mister Dionisi.

Il solito Lukaku spinge l’Inter ai quarti: Fiorentina ko 2-1

Una sfida molto più difficile del previsto ha visto protagonista l’Inter che nel pomeriggio al Franchi supera 2-1 ai tempi supplementari una Fiorentina rigenerata dalla cura Prandelli: dopo i gol di Vidal su rigore nel primo tempo e il pari viola di Kouame ad inizio ripresa, è il solito Romelu Lukaku a togliere le castagne dal fuoco ad Antonio Conte. L’acuto del centravanti belga al minuto 119 consente di tirare un sospiro di sollievo al tecnico pugliese che potrà ora preparare al meglio la sfida scudetto di domenica sera contro la Juventus. Nei quarti di finale i nerazzurri affronteranno il Milan in un derby attesissimo e tutto da vivere.

L’Empoli spaventa Gattuso, Petagna risolve: Napoli avanti 3-2

Anche il Napoli soffre più del dovuto per conquistare l’accesso ai quarti di Coppa Italia. Al Diego Armando Maradona gli azzurri piegano per 3-2 un Empoli brillante e sbarazzino. Ai gol dei padroni di casa realizzati da Di Lorenzo e Lozano i toscani replicano puntualmente con la doppietta del giovane e talentuoso centrocampista svizzero Nedim Bajrami; a meno di un quarto d’ora dalla fine, con la gara indirizzata verso i tempi supplementari, arriva la rete del definitivo successo partenopeo che porta la firma del bomber di scorta Andrea Petagna. I ragazzi di mister Gattuso approdano così ai quarti dove sfideranno la vincente tra Roma e Spezia, match in programma martedì prossimo allo stadio Olimpico.

Il giovane Rafia piega il Genoa: anche la Juve ai quarti

Come Inter e Napoli, in serata anche la Juventus deve sudare le proverbiali sette camicie per piegare la resistenza di un Genoa presentatosi all’Allianz Stadium con una formazione infarcita di riserve ma deciso a combinare un brutto scherzo ai campioni d’Italia. L’inizio della gara è tutto in discesa per i bianconeri, in vantaggio 2-0 dopo neanche venticinque minuti grazie ai gol di Kulusevski e Morata. I ragazzi di Pirlo commettono però l’errore di considerare chiusa la pratica qualificazione, senza fare i conti però con la grande reazione d’orgoglio dei rossoblu di Ballardini. Succede così che i liguri, grazie all’acuto di Czyborra e al gran gol del giovane Melegoni agguantanoun insperato e clamoroso pareggio. Il Genoa sogna la grande impresa, ma nei tempi supplementari al 104′ minuto la zampata vincente del giovane Hamza Rafia fa esplodere la panchina bianconera regalando il definitivo 3-2 ai campioni d’Italia. Ai quarti la Juve se la vedrà con la vincente tra Sassuolo e Spal in programma oggi pomeriggio.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here