Dopo il netto successo della Lazio contro la Roma nell’anticipo della diciottesima giornata di campionato, il weekend regala un altro match importante. Ci riferiamo evidentemente a Inter-Juventus, previsto domenica 17 gennaio alle ore 20:45 a San Siro. La partita sarà trasmessa in diretta da Sky Sport. Si affrontano rispettivamente la seconda e la quarta in classifica, in un match che potrebbe dare l’opportunità all’Inter di allungare sulla Juventus e quindi di proseguire il cammino verso la vetta della classifica. La squadra di Pirlo, in caso di successo, si porterebbe a -1 dai nerazzurri gettando le basi verso il sorpasso in classifica. I bianconeri infatti devono ancora recuperare una partita contro il Napoli.

Antonio Conte si affida a Romelu Lukaku e a Lautaro Martinez

Il tecnico dell’Inter Antonio Conte, nella conferenza stampa di presentazione del match contro la Juventus, ha sottolineato come la squadra bianconera sia ancora evidentemente superiore alle altre che lottano per il campionato. Gli acquisti dei vari Arthur Melo, Alvaro Morata, Weston McKennie, Alvaro Morata e Dejan Kulusevski hanno incrementato il livello qualitativo della rosa bianconera. Nonostante questo, l’Inter proverà a raggiungere un risultato importante schierando la miglior formazione possibile. L’unico indisponibile dovrebbe essere Danilo D’Ambrosio, infortunatosi nel match di due giornate fa contro la Sampdoria.  In porta Handanovic, che sarà supportato in difesa da Skriniar, De Vrij e Bastoni. Come regista dovrebbe essere confermato Brozovic, affiancato da Barella e Vidal come mezzali. Sulle fasce a sinistra probabile titolare Ashley Young, sulla destra ci sarà Hakimi. Nel settore avanzato Romelu Lukaku dovrebbe affiancare Lautaro Martinez, con Alexis Sanchez pronto ad entrare a gara in corso. In panchina spicca il nome anche di Eriksen. Il centrocampista danese contro la Fiorentina in Coppa Italia è stato schierato da regista. Nel caso in cui non dovesse essere ceduto a gennaio, Conte potrebbe valorizzarlo in questo nuovo ruolo.

Andrea Pirlo dovrebbe schierare nel settore avanzato Cristiano Ronaldo e Morata

Il tecnico Andrea Pirlo dovrà fare a meno di diversi giocatori contro l’Inter. Non ci sarà l’infortunato Paulo Dybala, che potrebbe rientrare ad inizio febbraio contro la Roma. Assente anche De Ligt, positivo al coronavirus e attualmente in quarantena. C’è attesa invece di conoscere gli esiti dei tamponi a cui saranno sottoposti Cuadrado e Alex Sandro. Se dovessero risultare negativi, probabilmente andranno in panchina. Difficile infatti che vengano a schierati se non a partita in corso. D’altronde il tecnico Andrea Pirlo ha preparato la partita dando per scontare le assenze dei due giocatori. In porta ritornerà titolare rispetto al match di Coppa Italia Szczesny, difesa a quattro formata da Bonucci e Chiellini centrali. Come terzini dovrebbero giocare sulla destra Danilo e sulla sinistra Frabotta. Da valutare un possibile schieramento di Demiral, in tal caso l’ex Sassuolo giocherebbe a posto di Danilo. Il brasiliano invece sostituirebbe Frabotta. A centrocampo dovrebbero giocare Bentancur e Rabiot, sulle fasce probabili titolari Federico Chiesa e Aaaron Ramsey. Nel settore avanzato Cristiano Ronaldo dovrebbe affiancare Alvaro Morata.

Le probabili formazioni di Inter-Juventus

Inter (3-5-2): Handanovic – Skriniar, De Vrij, Bastoni – Hakimi, Vidal, Brozovic, Barella, Young – Lukaku, Martinez. Allenatore: Antonio Conte

Juventus (4-4-2): Szczesny – Danilo, Bonucci, Chiellini, Frabotta – Chiesa, Bentancur, Rabiot, Ramsey – Morata, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Andrea Pirlo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here