Serie A

Mandzukic e il fascino del Diavolo: “Sono al Milan per vincere”

Una voglia del DiavoloMario Mandzukic è pronto a stupire e a far ricredere gli scettici. Il trentacinquenne attaccante croato, nuovo acquisto del Milan, già scalpita e non vede l’ora di scendere in campo per dare il suo contributo alla causa rossonera. Il suo arrivo ha trovato da subito il favore di Zlatan Ibrahimovic, entusiasta di avere al suo fianco un attaccante come l’ex juventino. Queste le prime entusiastiche dichiarazioni di Mandzukic da milanista:

Cosa ti ha spinto a scegliere il Milan?

“Sono diverse le ragioni che mi hanno spinto a scegliere questa società. La prima è che il Milan è un club storico di grandi tradizioni e soddisfa appieno le mie ambizioni. Tutti sappiamo cosa rappresenti il Milan in Italia e soprattutto in campo internazionale”.

Molti hanno delle perplessità sul tuo stato di forma…

“Posso rassicurare tutti; mi sono allenato benissimo e ho lavorato duramente per meritare la chiamata di un club importante come il Milan”.

Quindi puoi metterti subito a disposizione di Pioli? 

“Sono prontissimo e non ho alcun problema fisico. Chi mi è vicino sa quanto mi sia impegnato per tornare a giocare in un grande club che fosse in grado di lottare per conquistare trofei importanti. Quindi il Milan non si deve preoccupare”.

A Milano ritroverai anche un tuo ex compagno in Bundesliga, Simon Kjaer.

“Sono felice che Simon sia qui. Lo conosco dal Wolfsburg, ci siamo arrivati insieme. Abbiamo vissuto un bel periodo, è un bravo ragazzo e sono contento di ritrovarlo. Con le sue prestazioni ha dimostrato di essere una colonna della difesa del Milan”.

Un’altra tua vecchia conoscenza, si fa per dire, è Ante Rebic.

“Mi fa piacere ci sia anche lui. L’ho chiamato due giorni fa, una telefonata veloce. Gli ho detto che sarei arrivato, Ante è un grande giocatore”.

Sei contento di giocare a fianco di un campione come Ibrahimovic?

“Seguo Zlatan sin da quando ero giovanissimo. Sono felice di giocare nella sua stessa squadra. Siamo entrambi affamati di vittorie. Lui è ancora un vero e proprio animale, e cercherò di seguirlo in tutto e per tutto. Penso che faremo molto bene insieme”.

Avere grandi ambizioni crea molta pressione. Può creare problemi l’eccesso di aspettative?

“Un club come il Milan ha sempre grandi obiettivi ed ambizioni. Ci sono abituato e questo non mi crea problemi, è per questo che giochiamo a calcio. Ora sono qui e darò il massimo per il bene della squadra. Del resto parliamo di un club speciale, unico; basta dire Milan e tutti sanno di cosa si parla. La storia di questa società è incredibile, tanti grandi campioni hanno indossato la maglia rossonera. Non solo io, tutto il mondo è affascinato dal Milan: non vedo l’ora di iniziare”.

Vuoi mandare un messaggio ai tifosi milanisti?

“Ai tifosi ho sempre detto la stessa cosa, che darò il massimo. Cercherò di difendere i colori del Milan in ogni partita. Questo ve lo garantisco al 100%”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button