Da più di un mese il nome di Bryan Reynolds è finito sul taccuino del direttore sportivo della Juventus Fabio Paratici. Il terzino destro classe 2001 piace molto alla società bianconera a tal punto che starebbe trattando il suo acquisto con il Dallas Fc, proprietario del cartellino. La Juventus però non ha potuto velocizzare il suo acquisto nelle settimane precedenti proprio perché in questa stagione non può tesserare un altro extracomunitario. Lo scorso calciomercato estivo sono infatti arrivati Arthur Melo e McKennie, che hanno occupato i posti che rende disponibili la Figc per i giocatori non comunitari. Per questo la Juventus avrebbe chiesto l’aiuto al Benevento, con l’idea di acquistarlo e prestarlo fino a fine stagione alla società campana. Nelle ultime ore però la Roma avrebbe deciso di avanzare un’offerta per il giocatore, che in questo momento starebbe riflettendo anche su questa possibilità.

Possibile sfida Roma e Juventus per Reynolds

Nelle ultime ore alcuni giornali sportivi si sono soffermati sul ritardo della Juventus nell’acquisto di Bryan Reynolds. Secondo alcune indiscrezioni il giocatore starebbe aspettando l’iter burocratico per l’ottenimento del passaporto che gli permetterebbe di raggiungere l’Europa. Un’attesa che avrebbe avvantaggiato la Roma, che avrebbe deciso di presentare una ricca offerta al Dallas Fc e al giocatore. La società di Friedkin sarebbe pronta a garantire un posto in prima squadra da gennaio. Per questo il giocatore starebbe valutando l’offerta. Inoltre la Roma, avendo una proprietà americana, sarebbe avvantaggiata nell’acquisto di un giocatore degli Stati Uniti. Anche la Juventus potrebbe affidarsi ad un americano per convincere il suo connazionale ad accettare l’offerta bianconera. Ci riferiamo evidentemente al centrocampista McKennie.

Il mercato della Juventus

Intanto la Juventus prosegue la ricerca dei migliori giovani talenti del calcio europeo. Nell’ultime ore si parla di una possibile offerta per il difensore e centrocampista di fascia sinistra Cacace. Il nazionale neozelandese ma con passaporto italiano arriverebbe come rinforzo per la Juventus under 23. Alcune indiscrezioni di mercato parlano di un possibile inserimento del classe 2000 nella trattativa che porterebbe Gianluca Scamacca alla Juventus. La punta della nazionale italiana under 21 sarebbe il giocatore preferito come rinforzo nel settore avanzato. Il problema di fondo sono le richieste del Sassuolo, proprietaria del cartellino. La società emiliana lo valuta circa 20 milioni di euro, potrebbe accettare anche un’offerta di prestito ma pretenderebbe l’obbligo di riscatto. La Juventus sarebbe favorevole ad un diritto di riscatto. Proprio Cacace potrebbe essere la contropartita che risolverebbe la situazione.

Le possibili cessioni della Juventus

La prestazione di Federico Bernardeschi nella finale di Supercoppa italiana contro il Napoli potrebbe aver convinto la Juventus a confermare il nazionale italiano almeno fino a fine stagione. Da centrocampista di sinistra ha offerto una prestazione importante, proprio per questo l’unico giocatore che potrebbe lasciare la Juventus durante il calciomercato invernale è Sami Khedira. Il centrocampista tedesco va in scadenza di contratto a giugno 2021. In caso di addio a gennaio però la Juventus risparmierebbe sei milioni di euro lordi sul monte ingaggi. Attualmente però non sono arrivate offerte concrete per il giocatore. Gli ultimi giorni di mercato potrebbero essere decisivi, sia per la cessione di Khedira che per l’acquisto della quarta punta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here