Serie A

Pioli entusiasta di Mandzukic: “In campo già contro l’Atalanta”

Il Milan è atteso da un altro step importante. Lacapolista domani pomeriggio ospiteranno a San Siro l’Atalanta nel big match della 19/a e ultima giornata del girone d’andata. Una gara che dirà molto sulle ambizioni scudetto dei rossoneri. Stefano Pioli può sorridere: oltre al recupero dei positivi al Covid, il tecnico avrà a disposizione da subito Mario Mandzukic, fiore all’occhiello del mercato invernale:

Questo Milan dà l’impressione di avere piena consapevolezza delle proprie qualità…

“E’ vero, sappiamo di essere una buona squadra e questo ci permette di affrontare ogni partita con fiducia e convinzione. Domani troveremo una squadra forte a cui non serve fare i complimenti: stanno facendo un percorso incredibile e costruito una rosa di alto livello. Sarà durissima”.

Quanto è importante il recupero di Theo?

“Sono molto soddisfatto, ovviamente. Ha perso solo una settimana di allenamento e forse aveva bisogno di riposo, Dalot può sostituirlo egregiamente ma Theo ci dà qualità importanti in entrambe le fasi”.

La mini-flessione della Dea nelle ultime partite l’ha sorpresa?

“Penso che stiano facendo un lavoro incredibile, quando si raggiungono certi livelli vuol dire che tutti hanno dato un contributo. Hanno trovato l’equilibrio giusto, poi che nelle ultime partite non siano riusciti a vincere vuol dire solo che il campionato è competitivo. L’Atalanta metterà sicuramente in campo le sue qualità e noi faremo altrettanto”.

Come ha trovato Mandzukic, anche dal punto di vista fisico? Ha detto che gli serve del tempo per tornare in condizione.

“Mario si è inserito subito bene. Ha lavorato già in Italia e ha una mentalità moderna, europea: zero problemi nell’inserimento in gruppo. Fisicamente l’ho trovato molto bene, poi non gioca da tempo ma si è presentato tirato, voglioso e determinato”.

Come stanno i ragazzi rientrati dopo il Covid?

“Ho visto tanta felicità in Rebic e Krunic, sono abituati a correre col pallone sempre e non vedono l’ora di tornare. Poi è chiaro che due settimane son due settimane, ma torneranno presto”.

È un mercato da scudetto o si pensa solo alle prime quattro posizioni?

“Intanto ringrazio il club e l’area tecnica che hanno dimostrato di credere al progetto. Il nostro obiettivo non cambia: proviamo a vincere tutte le partite ed essere ambiziosi. Proviamo a entrare nelle prime quattro, è una corsa insieme ad altre sei squadre”.

Gasperini ha detto che il Milan ha ricevuto tanti rigori…

“La realtà è che giochiamo un calcio offensivo. Abbiamo preso tanti rigori perché ci buttiamo spesso dentro con giocatori di qualità e forti; comunque non voglio fare polemiche”.

Pensa già al derby di Coppa Italia o è concentrato solo sull’Atalanta?

“Per me esiste solo domani; poi penseremo a martedì. È un’altra competizione e ci teniamo, ma la nostra mentalità è questa e non vogliamo assolutamente cambiarla”.

Come e dove intende far giocare Mandzukic quando sarà pronto?

“Ho parlato con Mario, non mi potevo aspettare risposte e disponibilità migliori. Mi ha detto che gioca dove serve, ma sono cose che affronteremo di partita in partita, quando crescerà la sua condizione”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button