Serie A

La super Dea travolge un piccolo Diavolo: Milan-Atalanta 0-3

Mai una conquista del platonico titolo d’inverno risultò più amara; il Milan chiude il girone d’andata in vetta alla classifica con due punti di vantaggio sull’Inter, ma per Ibrahimovic e compagni c’è ben poco da festeggiare. Allo stadio Meazza, in uno degli anticipi della 19/a e ultima giornata del girone d’andata, i rossoneri vengono travolti con un perentorio 3-0 dall’irresistibile Atalanta di Gasperini. Un risultato che lascia poco spazio alle interpretazioni, tanto evidente è apparso il dominio orobico fin dall’inizio. I gol di Romero al 26’ del primo tempo e di Ilicic e Zapata, rispettivamente al 53’ e al 77’, hanno suggellato la schiacciante superiorità ospite; dal canto suo il Milan non è mai entrato in partita, stordito dal ritmo forsennato imposto da Ilicic e compagni. La vittoria dell’Atalanta ha l’effetto di accorciare nuovamente la classifica: la corsa scudetto resta più aperta e incerta che mai.

Pioli ammette la sconfitta: “Stasera Atalanta superiore a noi”

Non fa drammi Stefano Pioli. Il tecnico del Milan ammette la superiorità dell’avversario e invita i suoi a voltare subito pagina: “L’Atalanta ha meritato la vittoria. Noi eravamo partiti molto bene, dispiace per come abbiamo preso il primo gol. Il secondo poi ha chiuso la gara anche se non doveva essere così. Dovevamo fare qualcosa in più ma non ci siamo riusciti”.

Perché non ci siete riusciti? “I meriti dell’Atalanta sono evidenti; da parte nostra avremmo dovuto fare più attenzione in certi momenti. In particolare sul gol di Romero avremmo dovuto marcare meglio. Comunque è inutile cercare i se e i ma; abbiamo perso meritatamente e basta, ora dobbiamo voltare subito pagina. Martedì c’è un derby che vale la semifinale di Coppa Italia; bisogna ripartire con grande convinzione senza dimenticare che siamo ancora in testa e ce la possiamo giocare con chiunque”.

Gasperini al settimo cielo: “L’Atalanta migliore della stagione”

Gian Piero Gasperini fatica a trattenere l’entusiasmo. Il tecnico orobico elogia apertamente i suoi per la grande vittoria del Meazza contro il Milan capolista, un clamoroso e meritatissimo 3-0 impronosticabile alla vigilia: “Abbiamo disputato una partita di spessore  e il risultato è andato anche oltre le nostre aspettative. Per il momento e per il valore dell’avversario credo sia stata la migliore Atalanta della stagione. Tutti hanno fatto una partita di grande livello”.

E senza qualche punto perso contro le cosiddette piccole come Genoa e Udinese, la Dea sarebbe ancora più a ridosso della zona scudetto.

Gasperini guarda il bicchiere mezzo pieno: “Ci sono state polemiche per questi due pareggi, abbiamo perso dei punti in modo colpevole con Genoa e Udinese; detto questo abbiamo fatto 36 punti nel girone d’andata, non sono pochi. Nel girone di ritorno cercheremo di fare meglio”. Tanto meglio da poter competere per il tirolo? “Dobbiamo pensare a consolidare la classifica e restare nel gruppo delle grandi squadre; non so dove possiamo arrivare, abbiamo un calendario difficile”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button