Serie A

L’Inter con il freno a mano tirato: a Udine finisce 0-0

Un’altra occasione persa per agganciare il Milan al primo posto in classifica e un passo indietro sul piano del gioco dopo la straordinaria prova offerta contro la Juve. Il match del Friuli contro l’Udinese, terzo anticipo della 19/a e ultima giornata del girone d’andata, lascia l’amaro in bocca all’Inter e ad Antonio Conte. La sfida contro i bianconeri di Gotti termina 0-0 dopo novanta minuti deludenti e avari di emozioni; Lukaku e compagni non sono mai riusciti ad alzare i ritmi di gioco, favorendo in tal modo la perfetta organizzazione difensiva dei padroni di casa.

I nerazzurri devono così accontentarsi di un solo punto e chiudono il girone d’andata al secondo posto a due lunghezze dai cugini rossoneri. Rovente il finale di gara con l’arbitro Maresca quasi aggredito verbalmente da Conte e Oriali, usciti dal campo con i nervi a fior di pelle.

Conte analizza il pari del Friuli: “Poco incisivi in attacco”

Nonostante il mezzo passo falso, Antonio Conte analizza con serenità lo 0-0 contro l’Udinese: “È stata sicuramente una partita molto fisica, molto dura. Sapevamo di incontrare una squadra che fa della fisicità la sua arma migliore; quella di Gotti è una squadra molto compatta che sa difendersi bene. Hanno impostato la partita in chiave difensiva cercando di portare a casa un punto. Dal canto nostro abbiamo comandato il gioco fin dall’inizio senza però trovare il guizzo decisivo negli ultimi venti metri. Queste sono gare che se riesci a sbloccare riesci poi a trovare spazi e occasioni per fare male”.

Ora manca tutta la seconda parte di stagione…

“Sì, c’è tutto un ritorno da giocare. Dobbiamo lavorare tanto, possiamo migliorare, la qualità dell’ultimo passaggio diventa fondamentale per noi. Oggi siamo stati più imprecisi da questo punto di vista e potevamo fare meglio”. Da questo momento si può pensare al derby di Coppa Italia contro il Milan“Si, bisogna pensare alla prossima partita; è una gara fondamentale che dovremo preparare nel migliore dei modi. Senza le coppe europee la Coppa Italia è diventato un obiettivo importante per noi”.

Gotti sorride: “Preso un punto contro una corazzata come l’Inter”

Luca Gotti sorride. Il tecnico dell’Udinese commenta soddisfatto lo 0-0 imposto all’Inter di Conte; per i friulani è il secondo punto consecutivo dopo il pari con l’Atalanta. “Ho visto una buona prestazione, di sacrificio, di spirito comune, di voglia di non mollare e di andare a prendersi anche quest’altro punto. Tutti e undici sono stati bravi e insieme a loro quelli che sono subentrati a gara in corsa; certo quell’errore al limite della nostra area poteva costarci caro ma sul tiro di De Paul ho veramente visto il pallone entrare, potevamo segnare in quell’occasione. Ora abbiamo una settimana per recuperare energie preziose in vista delle prossime partite”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button