Serie AUltime Notizie

Juventus, Dybala prosegue il recupero: potrebbe ritornare contro il Napoli

Dopo la negatività al coronavirus riscontrata dal terzino Alex Sandro, il tecnico della Juventus Andrea Pirlo ha praticamente tutti a disposizione per le prossime partite. L’unica indisponibilità è quella di Paulo Dybala, che sta recuperando dalla lesione del legamento del ginocchio subita circa due settimane fa. L’argentino sta cercando di velocizzare il suo rientro facendo doppie sedute giornaliere, una la mattina e l’altra la sera. Evidente la volontà della punta di ritornare ad incidere nella Juventus, dopo che l’anno scorso aveva contribuito in maniera decisiva alla conquista dello scudetto, il nono consecutivo. Dalla settimana prossima il giocatore potrebbe ritornare a lavorare con i compagni. Se il recupero non dovesse subire improvvisi rallentamenti, il rientro dell’argentino potrebbe esserci nel match di campionato contro il Napoli previsto il 13 febbraio allo stadio Diego Armando Maradona.

Paulo Dybala potrebbe essere convocato per il match Juventus-Napoli previsto il 13 febbraio

Paulo Dybala potrebbe ritornare fra i convocati nel match della terza giornata di ritorno di Serie A previsto il 13 febbraio. Difficile però che Andrea Pirlo possa rischiarlo dal primo minuto. Più probabile un rientro graduale così da poter schierare l’argentino nel match dell’andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Porto. La sfida europea si giocherà il 17 febbraio alle ore 20:45 in Portogallo.

La situazione contrattuale di Paulo Dybala alla Juventus

Intanto però proseguono le indiscrezioni di mercato riguardanti il rinnovo di contratto di Paulo Dybala. L’argentino è in scadenza a giugno 2022 con la Juventus. Il giocatore starebbe attendendo l’arrivo in Italia del suo agente sportivo così da incontrare la società bianconera. Il presidente Agnelli a fine 2020 sottolineò come la Juventus avesse proposto un rinnovo contrattuale importante al giocatore adeguato al suo attuale valore di mercato. Si parla di un contratto da 10 milioni di euro a stagione, una somma importante che però non sarebbe ritenuta adeguata dal giocatore. L’argentino infatti vorrebbe almeno lo stesso stipendio del difensore centrale Mathijs De Ligt, che con i bonus arriva a guadagnare circa 12 milioni di euro. Nelle prossime settimane ne sapremo di più. Di certo, qualora le parti non dovessero trovare un’intesa, la cessione dell’argentino sarà quasi inevitabile nel prossimo calciomercato estivo. D’altronde va in scadenza a giugno 2022, la Juventus infatti rischia di perderlo a parametro zero fine prossima stagione.

Il recupero della partita di Serie A Juventus-Napoli

A proposito della sfida fra Napoli e Juventus, la Lega di Serie A non ha ancora ufficializzato la data di recupero del match di andata del 4 ottobre. Il match della terza giornata di campionato non si disputò dopo che l’Asl di Napoli consigliò alla società campana di non partire per Torino per evitare rischi contagi. In quei giorni infatti il Napoli aveva riscontrato la positività al coronavirus di Elmas e Zielinski. Da qui il suggerimento dell’Asl territoriale, seguito dalla società di De Laurentiis. Molto dipenderà dal cammino europeo delle due squadre. Il Napoli sarà impegnato in Europa League mentre la Juventus in Champions League. Qualora entrambi dovessero arrivare fino in fondo, è probabile che la partita possa venire rigiocata a maggio.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button