La serie B entra sempre più nel vivo con la seconda giornata del girone di ritorno; un ventunesimo turno che offre parecchi spunti di interesse sia al vertice sia in coda per un campionato che continua a vivere all’insegna dell’equilibrio e dell’incertezza. Tolto l’Empoli, che comanda la classifica con un vantaggio di sei punti sulle inseguitrici, la lotta per la seconda piazza utile alla promozione diretta e i sei posti per entrare nei play off vede ben dieci squadre racchiuse in soli otto punti.

Si comincia questa sera con l’anticipo del Via del Mare dove si affrontano il Lecce e l’Ascoli, due squadre dagli opposti obiettivi; per i giallorossi salentini guidati da Eugenio Corini, attualmente al settimo posto con 31 punti, è l’occasione di avvicinarsi alla seconda piazza, distante solo quattro lunghezze. Ma non sarà semplice per i padroni di casa imporsi contro i bianconeri di Sottil, terz’ultimi con 17 punti ma capaci di conquistare due vittorie e un pareggio nelle ultime quattro giornate.

21/a giornata: Empoli-Monza e Salernitana-Chievo i big match

Il programma del sabato ha in cartellone tutte gare di un certo interesse, tra le quali spiccano due sfide di alta quota; alle 14 allo stadio Arechi si affrontano Salernitana e Chievo, entrambe appaiate al secondo posto con 35 punti in coabitazione con il Monza. Quello tra i granata di Castori, in ripresa dopo tre sconfitte consecutive e i gialloblu di Aglietti, undici punti nelle ultime cinque partite, è una sorta di mini spareggio in ottica promozione.

Alle 16 il Castellani ospita lo scontro al vertice tra l’Empoli capolista con 41 punti e il Monza di Berlusconi: due squadre in grande forma cui alla fine potrebbe andar bene anche il pareggio.

Desiderose di approfittare degli scontri diretti, Cittadella e Spal puntano a centrare l’intera posta; per entrambe, appiate al quinto posto con 34 punti, questa 21/a giornata prevede impegni in trasferta rispettivamente contro Brescia e Cosenza. Due ostacoli non da poco per veneti ed estensi, in virtù della necessità di rondinelle e calabresi di racimolare punti per la salvezza.

C’è attesa poi per la sfida del Benito Stirpe tra il Frosinone e il Venezia, entrambe reduci da una serie di risultati poco esaltanti; sia i ragazzi di Nesta che quelli di Paolo Zanetti, a digiuno di vittorie da troppo tempo, cercano i tre punti per rimanere agganciati all’agognata zona play off. Puntano al risultato pieno anche il Pordenone, ottavo con 29 punti, che al Guido Teghil affronta il Vicenza e il Pisa ospite della pericolante Cremonese allo stadio Zini.

Completano il programma due match con i palio punti che scottano, quelli per non retrocedere: domani alle 14 all’Adriatico il Pescara riceve la Reggina; domenica alle 21 il posticipo del Mapei tra la Reggiana e l’Entella.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here