Serie A

L’Udinese fa suo il derby: Deulofeu abbatte il Verona

L’Udinese si aggiudica il derby del Triveneto e compie un passo forse decisivo verso la salvezza. Alla Dacia Arena i bianconeri friulani si impongono per 2-0 contro il Verona al termine di un match che ha visto i padroni di casa creare molto senza concretizzare nel primo tempo e gli ospiti premere senza costrutto nella ripresa.

Una partita destinata a chiudersi a reti inviolate si è sbloccata all’84’ per merito, si fa per dire, di un autentico infortunio del portiere scaligero Silvestri. Il numero uno gialloblu nel disperato tentativo di anticipare Okaka su cross radente di Deulofeu, ha deviato il pallone nella propria porta. In pieno recupero, con il Verona tutto sbilanciato in avanti alla ricerca del pari, è arrivato il raddoppio di Deulofeu in assoluto il migliore in campo. L’Udinese festeggia una vittoria fondamentale, il Verona incassa la seconda sconfitta consecutiva e dice probabilmente addio ai sogni di qualificazione in Europa.

Gotti esulta: “Squadra in crescita e vittoria meritata”

Luca Gotti sorride. Il tecnico dell’Udinese si gode il momento felice dei suoi, capaci di centrare contro il Verona la seconda vittoria consecutiva.

Juric ha parlato di una gara dai due volti, di un tempo per parte:

“Ha ragione, è andata così. Nella prima frazione abbiamo dominato, mentre nella seconda il Verona ha esercitato un certo predominio territoriale. La differenza è che non abbiamo concesso occasioni quando il Verona ha preso il sopravvento. Poi fortunatamente le giocate di Deulofeu hanno di  fatto spostato gli equilibri”.

L’infortunio di Pereyra ha cambiato un po’ il match:

“Pereyra era molto importante per come avevamo preparato oggi la partita. Poi c’è stato l’aspetto fisico, nella ripresa alcuni ragazzi hanno pagato dazio; Juric poi ha fatto alcuni cambi e noi ci siamo aggiustati in corsa”.

Come procede l’inserimento di Llorente?

“Lui ha caratteristiche diverse da Lasagna, ma si sta già integrando abbastanza bene; l’intesa con Deulofeu sembra già buona ma ci vorrà comunque un po’ di tempo”.

Juric mastica amaro: “Presi due gol nel nostro miglior momento”

Ivan Juric non fa drammi. Il tecnico del Verona incassa contro l’Udinese la seconda sconfitta consecutiva ma al di là dell’amarezza per il risultato negativo non sembra particolarmente preoccupato:

“Dividerei il match in due tempi; nel primo siamo stati brutti, nel secondo siamo andati meglio, abbiamo avuto una chance con Faraoni mettendo sotto l’Udinese. Poi però abbiamo pagato gli errori commessi in fase difensiva”.

Lasagna come lo hai visto? È parso in ombra:

“Loro giocavano semplice cercando Llorente che teneva palla e poi creava scompiglio con Pereyra, Deulofeu, gente che ha gamba. Credo che né lui né Kalinic abbiano avuto la possibilità di fare granchè. Poi nel secondo tempo siamo stati più presenti sulle seconde palle, Barak ci ha dato equilibrio e abbiamo fatto decisamente meglio”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button