I campionati esteri entrano nel vivo. In Inghilterra, Spagna, Germania e Francia si fa sempre più interessante la lotta al vertice; in Premier League in particolare, almeno un paio di scontri diretti infiammano la giornata.

Premier, Mourinho contro Guardiola: riflettori accesi su City-Tottenham

La 24/a giornata vive sulla sfida tra due grandi allenatori da sempre acerrimi rivali: Manchester City-Tottenham è anche, se non soprattutto, Mourinho contro Guardiola. Ad inseguire in classifica è lo Special One, lontano ben 14 punti dal ‘nemico’ di sempre. Al tecnico portoghese che avrà il sostegno dei suoi colleghi è affidato l’arduo compito di frenare la corsa inarrestabile dei Citizens, sempre più padroni del campionato.

L’altro match di alta classifica è la sfida del Leicester Stadium tra Leicester e Liverpool; in palio c’è la possibilità di restare in scia alla capolista. Impegno sulla carta più semplice per il Manchester United secondo in classifica contro il West Brom penultimo in classifica. Il Chelsea infine va a caccia di punti per il quarto posto contro il Newcastle.

LaLiga, l’Atletico a Granada. Barca e Real sperano in un passo falso

Real Madrid e Barcellona sperano che il sorprendente 2-2 casalingo dell’Atletico contro il Celta Vigo di lunedì scorso non sia un fatto isolato, ma l’inizio di un periodo no per i Colchoneros. La risposta è affidata alla 23/a giornata, che vede la capolista ospite del Granada al Nuevo Estadio de Los Cármenes. Impegni casalinghi abbastanza semplici sulla carta per blancos e blaugrana: le merengues ospitano il Valencia, Messi e compagni accolgono al Camp Nou l’Alaves quintultimo in classifica. Turno favorevole anche per il Siviglia del nuovo arrivato Papu Gomez; gli andalusi ospitano il fanalino di coda Huesca.

Bundesliga, dal Mondiale al campionato: il Bayern contro il Bielefeld

Un’altra giornata, la 21/a, da considerare sulla carta come una tappa di trasferimento. Niente scontri diretti in calendario ma un discreto numero di testa-coda. Si comincia dalla sfida dell’Allianz Arena lunedì sera tra il Bayern, fresco di conquista del Mondiale per club e il Bielefeld terzultimo in classifica. Proverà a mettere pressione sui bavaresi il RB Lipsia che stasera alla Red Bull Arena ospita l’Augsburg reduce da due sconfitte consecutive. L’unica gara tra squadre di alta classifica si disputa domenica pomeriggio alla Volkswagen Arena: il Wolfsburg, terzo con 38 punti, riceve il Borussia Monchengladbach sesto a quota 32 e  sconfitto una settimana fa a sorpresa dal Colonia. Colonia che farà visita a una delle squadre più in forma, l’Eintracht Francoforte. Impegno casalingo anche per il Leverkusen contro il Mainz, penultimo in classifica ma apparso in ripresa nelle ultime gare.

Ligue1, chi si ferma è perduto: ormai è una corsa a quattro

Una Ligue1 per quattro; il campionato francese si è trasformato in un lungo sprint tra quattro grandi squadre. In rigoroso ordine di classifica e raccolte in soli sei punti: Lilla, Lione, Psg e Monaco si giocano tutto, scudetto e Champions League. La 25/a giornata prevede per tutte impegni casalinghi più che abbordabili: la capolista Lilla riceve il Brest che viaggia tranquillo a metà classifica; l’Olympique Lione ospita il Montpellier in teoria ancora in corsa per i play off di Europa League; il Psg accoglie al Parco de Principi il Nizza e infine il Monaco che riceve il Lorient coinvolto in piena zona retrocessione. Tutte gare da vincere: chi si ferma è perduto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here