Estero

Champions, ottavi: vola il Dortmund, Haaland infilza il Siviglia

Erling Haaland risponde a Mbappè. Il ventenne centravanti norvegese del Borussia Dortmund si prende la scena nella serata di Champions e con una splendida doppietta trascina il Borussia Dortmund alla vittoria contro il Siviglia nell’andata degli ottavi di finale. Al Sanchez Pizjuan i gialloneri anseatici superano per 3-2 gli andalusi padroni di casa mettendo una seria ipoteca sul passaggio del turno.

Il gol in apertura dell’ex milanista Suso illude il Siviglia che subisce senza colpo ferire la reazione veemente ed efficacissima degli ospiti; al 19’ Dahoud trova il pareggio; poi si scatena Haaland che al 27’ e al 43’ firma i due gol della probabile qualificazione. Il Siviglia nella ripresa cerca di raddrizzare la gara e De Jong all’84’ accorcia le distanze.

Terzic entusiasta: “Partita fantastica, siamo in crescita”

La Champions come panacea di tutti i mali. La crisi di gioco e di risultati del Dortmund in Bundesliga è stata archiviata in una sola notte. Edin Terzic, tecnico dei gialloneri, analizza entusiasta nel post partita la vittoria dei suoi contro il Siviglia: “Questa è stata una delle migliori partite da diverso tempo. Siamo contenti sia per il risultato che per la prestazione. Non sarebbe stato facile per noi qualche settimana fa. Questo mostra il nostro carattere, segnare tre volte qui a Siviglia non è facile. Haaland ha avuto un ruolo importante in tutto ciò”.

Haaland esulta: “L’abbiamo preparata benissimo”

E’ stato il grande protagonista della serata, Erling Haaland. Il ventenne centravanti norvegese è stato decisivo con una doppietta: “L’abbiamo preparata bene, il mister ha parlato tanto con noi. Mi ha detto che oggi sarebbe stata la mia partita e che avrei sfruttato l’occasione e l’ho fatto. E’ una vittoria importante. Ora dobbiamo recuperare velocemente, ma è stato bello vincere qui in Spagna”.

Lopetegui si toglie il cappello: “Haaland, un fenomeno”

Julen Lopetegui non si arrende. Il tecnico del Siviglia non fa drammi per il ko interno contro il Borussia Dortmund e già pensa alla gara di ritorno: “Il risultato non è buono, perdere in casa contro il Dortmund non è mai un risultato positivo però resta una partita da giocare e proveremo a sfruttare questa possibilità. Andremo in Germania a giocarla con ambizione ed entusiasmo, non abbiamo meritato di perdere però il Borussia ha uno dei giocatori migliori del mondo, che ha fatto la differenza. Ora dobbiamo rialzarci e recuperare bene per le partite che verranno; la reazione nel secondo tempo mi fa ben sperare”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button