Serie A

Europa League: a segno Dzeko e Mayoral, la Roma vola

Roma, gli ottavi sono a un passo. Delle tre italiane impegnate in Europa League la squadra giallorossa è l’unica ad aver conquistato l’intera posta; nel match di andata dei sedicesimi, sul terreno dell’Estadio Municipal, Dzeko e compagni liquidano con un secco 2-0 lo Sporting Braga e ipotecano il passaggio al turno successivo.

A realizzare le reti del successo romanista sono proprio i due centravanti: al 5’ ha aperto le danze il tocco vincente del bosniaco, tornato titolare ma senza fascia da capitano; all’86’ il raddoppio di Borja Mayoral, diventato ormai una garanzia per Fonseca. Tra un gol e l’altro la Roma ha esercitato il pieno controllo della gara, creando più di un’occasione per arrotondare il risultato e concedendo poco o niente a un avversario apparso macchinoso a sterile.

L’unico neo della serata per i giallorossi è il doppio contemporaneo infortunio di Cristante e Ibanez, costretti entrambi ad abbandonare il campo nel primo tempo; un bel guaio per il tecnico portoghese in vista del posticipo di Benevento, alla luce delle indisponibilità già acclarate di Smalling e Kumbulla.

Fonseca orgoglioso: “Siamo una squadra vera”

Teneva in modo particolare Paulo Fonseca a fare bella figura nello stadio in cui ha conquistato il suo primo trofeo da allenatore. Il tecnico della Roma plaude alla prova dei suoi: “Abbiamo mostrato un grande spirito di squadra. Nonostante gli infortuni, i ragazzi non si sono persi d’animo”.

Dzeko ha giocato e segnato, a Fonseca va bene così: “Edin ha giocato bene, così come Borja Mayoral quando è entrato. Tutta la squadra si è espressa bene”.

A preoccupare sono invece le condizioni di Ibanez e Cristante: “Domani valuteremo l’entità dei loro infortuni, ma non credo che saranno a disposizione domenica sera”.

Carvalhal non si arrende: “A Roma per qualificarci”

Il passaparola nello spogliatoio dello Sporting Braga è univoco: la qualificazione è ancora possibile. A farsi portavoce del sentimento di tutta la squadra è il tecnico Carlos Carvalhal: “I miei giocatori sono stati eroici. Abbiamo subito un gol a freddo all’inizio della partita, ma abbiamo risposto bene e abbiamo portato la Roma nella sua area. La squadra ha attaccato sino all’espulsione di Esgaio, ma anche in dieci non ci siamo arresi”.

Contento della prestazione?

“Ho visto che la squadra era sciolta, ricercava gli spazi. Ci siamo mossi bene. Siamo stati propositivi nel gioco, abbiamo fatto quello che dovevamo fare. I giocatori sono stati fantastici. Sarebbe stato meglio perdere solo 0-1, ma c’è ancora una partita da giocare; andremo a Roma per passare il turno”.

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button