La Roma va a Benevento con gli uomini contati, soprattutto in difesa. Sono tante le assenze nel reparto arretrato per i giallorossi alla vigilia della gara contro i ragazzi di Pippo Inzaghi, un match da vincere ad ogni costo per rimanere agganciati al treno della zona Champions. 

Fonseca: “Cristante è out; Spinazzola può arretrare”

Nella consueta conferenza stampa di presentazione della gara, Paulo Fonseca annuncia urbi et orbi il forfait di Bryan Cristante. Il centrocampista ex Atalanta ha provato in extremis a recuperare dall’infortunio alla schiena accusato giovedì a Braga che lo ha costretto a uscire dal campo dopo appena sette minuti, ma non ce l’ha fatta: “Bryan ha provato a stringere i denti, ma c’era poco tempo per recuperare; dovrebbe tornare a disposizione giovedì in Coppa”.

Chi giocherà domani in difesa?

“Credo che nella linea dei tre difensori possa giocare Spinazzola; Leo ha le caratteristiche per potersi esprimere a buoni livelli anche dietro”.

Per un ritorno alla normalità bisognerà attendere la prossima settimana, quando la Roma affronterà il Braga giovedì e il Milan nel big match della 24/a giornata di campionato: “Kumbulla dovrebbe tornare a disposizione, così come Cristante”.

Giovedì ha esordito El Shaarawy; quando vedremo anche Reynolds in campo?

“Non possiamo dimenticare che lui si è fermato due mesi fa. Ha bisogno di un lavoro individuale per recuperare. Ora è negli Stati Uniti per risolvere problemi burocratici. Stiamo lavorando con lui affinchè possa iniziare a lavorare con la squadra prima possibile”.

Fonseca glissa sul futuro: “Conta solo il presente”

L’annuncio di Spinazzola schierato in difesa è l’unica indicazione che il tecnico portoghese offre alla stampa sugli undici che domani sera scenderanno in campo al Vigorito. “Chi giocherà tra Dzeko e Mayoral? Vedremo domani. Diawara può giocare due partite di seguito, così come tutti gli altri”.

Risposta elusiva anche su un possibile cambiamento di modulo, con il ritorno alla difesa a quattro: “Sto pensando a tutto in questo momento, dovrete attendere domani”.

Fonseca non si sbilancia neanche sul suo futuro nella Capitale: “Quello che succederà a giugno non è importante, dobbiamo concentrarci solo sul presente. Però è significativo che la società stia costruendo una rosa giovane e di grande prospettiva. Conta il futuro della Roma, non quello di Fonseca”.

Chiusura dedicata all’avversario di domani, il Benevento di Pippo Inzaghi a digiuno di successi da oltre un mese:

“E’ una squadra forte, che vuole costruire con criterio. Sono pericolosi nell’attaccare la profondità. Dobbiamo essere concentrati al 100% in questi momenti e fare una partita buona a livello difensivo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here