Una vigilia ricca di emozioni e all’insegna di una spasmodica attesa. In casa Atalanta si fa il conto alla rovescia: mancano poco più di 24 ore all’andata degli ottavi di Champions contro il Real Madrid. Gasperini e Muriel spiegano come la squadra sta vivendo questa vigilia:

Gasperini: “Le assenze nel Real? Non scherziamo!”

Gian Piero Gasperini non crede a un Real Madrid in disarmo. Il tecnico orobico crede anzi che i tanti giocatori indisponibili nelle merengues abbiano l’effetto di ricompattare il gruppo a disposizione di Zidane, specialmente in una competizione di prestigio come la Champions: “È una gara che si gioca su 180 minuti; sembra banale sottolinearlo ma è così. Il risultato ideale sarebbe vincere, ma dobbiamo stare attenti. Troveremo una squadra compatta e concentrata nonostante le tante assenze, sarà una partita di alto livello. Hanno giocatori che non abbiamo mai incontrato, soltanto in campo potremo averne la percezione. Il Real è una delle squadre più forti al mondo per definizione”.

Da domenica è diventato l’allenatore con più vittorie dell’Atalanta. Come sarà l’approccio a questa sfida?

“Non cambieremo le nostre caratteristiche, quelle che ci hanno permesso di arrivare alla Champions e di essere competitivi in Italia. Vogliamo misurarci contro squadre di questo livello affrontandole con il nostro gioco. Siamo nelle condizioni di dare il massimo”.

Come valuta il momento del Real con le relative assenze?

“Loro in Champions si trasformano; contro l’Inter hanno giocato con grandissima personalità. Non credo molto a queste assenze: possono togliere del talento, ma il Real visto in queste ultime domeniche è stata una squadra più umile e per questo più pericolosa. Ha portato a casa vittorie difficili risalendo molto in classifica. Domani sarà una partita complicata da interpretare nel modo giusto. Dobbiamo farlo con fiducia”.

Muriel garantisce: “Faremo una grandissima gara”

Luis Muriel vuole stupire. L’attaccante colombiano arriva alla sfida contro il Real in un momento straordinario di forma: “Sto vivendo questo momento con molta allegria e serenità, giocare contro il Real Madrid è sempre prestigioso. Credo che per affrontarli dobbiamo mettere in campo tutto quello che abbiamo a disposizione, è l’unico modo per fare grandi prestazioni”.

Cosa senti di promettere ai tifosi?

“Che daremo il massimo e faremo una grande gara; sappiamo però che sarà un’impresa enorme portare a casa un risultato positivo. Che dire del Real Madrid? Basta pronunciarne il nome, parliamo di una squadra che ha vinto tredici volte la Champions. Affronteremo la squadra che ha fatto la storia di questo sport”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here