Please wait..
EsteroUltime Notizie

Europa League, Napoli-Granada: le probabili formazioni

Il Napoli dopo la sconfitta in campionato contro l’Atalanta per 4 a 2 dovrà cercare l’impresa nei sedicesimi di ritorno di Europa League.

Nel match di andata contro il Granada la squadra di Gattuso ha rimediato un 2 a 0 per i gol di Herrera e Kenedy. Questo significa che per qualificarsi agli ottavi di finale sarà necessario vincere 3 a 0 o comunque con tre gol di scarto. In caso di 2 a 0 si andrà ai tempi supplementari. La partita si disputerà allo stadio Diego Armando Maradona alle ore 18:55. Gattuso dovrà fronteggiare diverse assenze importanti, a cui si aggiunge quella recente di Osimhen. La punta nigeriana è uscito nel match di campionato contro l’Atalanta dopo una contusione alla testa. Dovrebbe saltare anche la partita della prossima giornata di Serie A contro il Benevento.

Fabian Ruiz dovrebbe giocare titolare nel ruolo di mezzala

Il tecnico del Napoli Gennaro Gattuso non potrà fare molti cambi di formazione rispetto alla squadra che ha giocato contro l’Atalanta. Sono tante le assenze infatti a causa di infortuni. I problemi principali riguardano il settore avanzato, dove mancheranno Osimhen, Petagna e Lozano. Potrebbe rientrare però, almeno per la panchina, la punta belga Mertens. Potrebbe essere schierato solo in caso di esigenza. Ancora assente il centrocampista italo-tedesco Demme, con Bakayoko che dovrebbe giocare regista con Fabian Ruiz e Zielinski che dovrebbero essere le mezzali.

Elmas, Politano e Insigne dovrebbero giocare nel settore avanzato

Ancora fuori per infortunio Ospina, in porta dovrebbe giocare titolare Meret. Difesa a quattro con Di Lorenzo sulla fascia destra. Centrali Maksimovic e Koulibaly, con Rrahmani che ritorna in panchina dopo aver sostituito il senegalese quando è stato assente perché positivo al coronavirus. Mario Rui dovrebbe giocare titolare sulla fascia sinistra. A centrocampo Bakayoko dovrebbe giocare regista, Fabian Ruiz e Zielinski dovrebbero essere le mezzali. Non dovrebbe recuperare dall’infortunio l’italo-tedesco Demme. Viste le tante assenze nel settore avanzato Gattuso dovrebbe schierare Elmas sulla fascia destra. Politano dovrebbe essere la punta centrale, Insigne invece dovrebbe giocare sulla fascia sinistra.

Il Granada dovrebbe giocare con il 4-2-3-1

Il tecnico del Granada Diego Martínez Penas dovrebbe avere gran parte della rosa a disposizione contro il Napoli. Dovrebbe schierare il 4-2-3-1 con i tre trequartisti che hanno creato non pochi problemi alla squadra di Gattuso nel match di andata. A centrocampo ci sarà l’esperienza dell’ex Lione e Roma Gonalons, riferimento del Granada.

Molina dovrebbe essere titolare nel settore avanzato

In porta dovrebbe giocare Rui Silva. Difesa a quattro con Victor Diaz sulla fascia destra, Duarte e German centrali e Neva sulla fascia sinistra. Centrocampo a due con Gonalons e Herrera, autore di uno dei due gol con cui il Granada ha sconfitto il Napoli nel match di andata. I trequartisti dovrebbero essere Machis, Montoro e Kenedy. L’ex Chelsea sta dimostrando di essere un giocatore decisivo per il Granada anche in campionato, avendo realizzato in 20 partite 3 gol e 2 assist. La punta centrale dovrebbe essere Molina.

Le probabili formazioni di Napoli e Granada

Napoli (4-3-3): Meret – Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui – Fabian Ruiz, Bakayoko, Zielinski – Elmas, Politano, Insigne. Allenatore Gennaro Gattuso

Granada (4-2-3-1): Rui Silva – Victor Diaz, Duarte, German, Neva – Herrera, Gonalons – Machis, Montoro, Kenedy – Molina. Allenatore Diego Martínez Penas

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button