Missione compiuta, ma che fatica! Il Milan si qualifica per gli ottavi di Europa League soffrendo decisamente più del previsto e con un ringraziamento speciale a Gigio Donnarumma. Il ritorno dei sedicesimi contro la Stella Rossa di Dejan Stankovic termina 1-1 dopo novanta minuti in cui gli ospiti hanno messo alla frusta Ibrahimovic e compagni sfiorando in più di un’occasione il clamoroso gol qualificazione.

L’inizio della gara sul terreno del Meazza fa pensare a una serata di assoluta tranquillità per i ragazzi di Pioli: al 9’ Kessiè su calcio di rigore sblocca il risultato. Il Milan però si siede e la Stella Rossa ne approfitta; la squadra di Stankovic prende le redini del gioco in mano e al 24’ ottiene il meritato pareggio grazie a un bel diagonale di Ben Nabouhane che trafigge Donnarumma, del tutto incolpevole nell’occasione.

Ma è nel secondo tempo che il ventiduenne portiere rossonero si erge a grande protagonista della serata grazie a una superlativa deviazione sulla conclusione di Sanogo quasi a botta sicura. Il Milan può tirare un sospiro di sollievo e prepararsi al meglio per il big match di domenica sera contro la Roma.

Pioli ammette: “Momento delicato della stagione”

Non si nasconde Stefano Pioli. Il tecnico del Milan, nella consueta conferenza stampa del dopo partita, ammette le difficoltà del momento attraversato dai suoi: “In una stagione così lunga e stressante è impossibile mantenere sempre lo stesso ritmo. Abbiamo giocato al di sotto dei nostri standard, ma ci può stare. La squadra però ha saputo soffrire e la qualificazione agli ottavi è ampiamente meritata”.

Ora però per centrare l’obiettivo fissato a inizio stagione (il ritorno in Champions) è necessario ritrovare in fretta il Milan di un mese fa, quello che dominava le partite senza concedere nulla agli avversari: “Sono sereno – replica Pioli – che già domenica sera contro la Roma rivedremo il vero Milan. Purtroppo non avremo ancora Bennacer che sarà rivalutato all’inizio della prossima settimana”.

Stankovic: “Potevamo qualificarci agli ottavi”

Gonfia il petto, Dejan Stankovic. Il tecnico della Stella Rossa commenta con orgoglio la prova dei suoi, al di là dell’eliminazione dall’Europa League: “I miei ragazzi meritano solo applausi; abbiamo messo in grande difficoltà il Milan e credo che avremmo meritato di passare il turno. La squadra di Pioli è forte, ma ho visto un po’ di stanchezza nei giocatori più rappresentativi. Ibrahimovic per me è un fratello, lo conosco benissimo e sono convinto che trascinerà i rossoneri alla qualificazione in Champions”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here