Paulo Fonseca non crede nel modo più assoluto a un Milan in difficoltà o in crisi, se non addirittura in caduta libera. Il tecnico della Roma, alla vigilia del big match contro i rossoneri posticipo della 24/a giornata, tesse le lodi della squadra di Pioli: “Sento dire che affronteremo una squadra in crisi: mi viene quasi da ridere! Ho visto tutte le partite del Milan e anche nelle ultime due, nonostante non sia riuscito a ottenere il risultato che voleva, ha costruito tante occasioni esprimendo un ottimo calcio”.

“Spinazzola giocherà a sinistra; Kumbulla sarà convocato”

Il tecnico portoghese annuncia una novità di formazione rispetto alla gara di mercoledì contro il Braga: “Spinazzola tornerà a sinistra, per il resto devo ancora valutare bene”.

I problemi difensivi sembrano in via di risoluzione: Marash Kumbulla, rientrato in gruppo nell’allenamento di venerdì, torna a disposizione: “Kumbulla ha recuperato, sta bene e sarà convocato per domani sera”.

Contro i rossoneri non ci sarà Dzeko, che resterà fuori per almeno due settimane. Al suo posto giocherà Mayoral, ma Fonseca non esclude una soluzione a sorpresa: “In allenamento abbiamo provato El Shaarawy in quella posizione; Stephan è un attaccante versatile e in caso di necessità potrebbe anche giocare da punta centrale”.

“Friedkin vuole fare lo stadio per i tifosi e la città”

A parte l’attesa per il big match di domani contro il Milan e i commenti sul sorteggio degli ottavi di Europa League, il doppio confronto contro lo Shakhtar Donetsk, in casa Roma nelle ultime ore sta tenendo banco la questione legata alla rinuncia della nuova proprietà a portare avanti il progetto dello stadio di Tor Di Valle. In proposito Fonseca ha le idee piuttosto chiare: “Io faccio l’allenatore, questa non è una prpblematica che mi riguarda direttamente. Posso però affermare con sicurezza che il presidente Friedkin vuole assolutamente costruire un nuovo stadio. E lo vuole fare sia per i tifosi romanisti che per l’intera città di Roma”.

In chiusura di conferenza stampa, Fonseca liquida in poche parole le domande legate al suo futuro professionale sulla scorta delle voci che in settimana parlavano di un interesse concreto del Benfica nei suoi confronti: “Sono concentrato solo ed esclusivamente sul presente che per me è la Roma. Il futuro sinceramente non mi interessa; con Tiago Pinto parlo solo della Roma”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here