La Roma si rialza dopo la rovinosa caduta con il Milan. I giallorossi espugnano il Franchi battendo 2-1 la Fiorentina grazie a un gol di Diawara a tre minuti dalla fine e restano al quinto posto a due punti dalla zona Champions. Un successo prezioso in una serata macchiata dal grave infortunio occorso a Jordan Veretout; il centrocampista francese potrebbe rimanere fuori per almeno un mese.

Male, anzi malissimo la Fiorentina che incassando la quarta sconfitta nelle ultime cinque giornate scivola pericolosamente nei bassifondi della classifica. Del vantaggio rassicurante di un mese fa ai viola resta una manciata di punti sul terz’ultimo posto: lo spettro della retrocessione si fa sempre più minaccioso e concreto.

La gara, tutt’altro che esaltante, si decide nella ripresa: Roma avanti al 49’ con Spinazzola che va a segno con una bella girata al volo; poi però lo stesso terzino rovina tutto  insaccando alle spalle del proprio portiere, stavolta incolpevole Pau Lopez.

Niente e nessuno sembra in grado di cambiare l’esito della gara, ma all’88’ Diawara raccoglie un cross basso di Karsdorp e segna da pochi passi. L’arbitro Calvarese annulla per presunto fuorigioco; il Var corregge la decisione del fischietto di Teramo e la Roma può festeggiare una vittoria chiave nella corsa al quarto posto.

Fonseca: “Bella reazione, ora pensiamo al Genoa”

Paulo Fonseca applaude i suoi; il tecnico portoghese non può non essere soddisfatto per il successo della sua Roma contro la Fiorentina: “Sarebbe stato un problema non riuscire a portare a casa i tre punti – ammette candidamente -; i ragazzi ne avrebbero risentito sul piano del morale. Invece questa bella vittoria ci rimette in corsa per il nostro obiettivo. Ora però non dobbiamo fermarci; domenica ci attende una gara difficile contro il Genoa“.

Prandelli sconsolato: “Non meritavamo di perdere”

Cesare Prandelli non sa più a che santo votarsi. Il tecnico della Fiorentina appare quasi rassegnato dopo la sconfitta contro la Roma maturata nel finale di gara: “Non ce ne va bene una; è la seconda volta in cinque giorni che perdiamo per un gol evitabile incassato a tre minuti dalla fine. Così come contro l’Udinese, anche con i giallorossi avremmo meritato di più; la squadra si è espressa bene, concedendo pochissimo a una grande come la Roma“.

Commisso è furioso: l’ex ct a rischio esonero

Il problema è riuscire a convincere Rocco Commisso. Il patron viola è furibondo e dalle ultime indiscrezioni starebbe pensando al clamoroso esonero di Prandelli. Se ne saprà di più nelle prossime ore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here