Infrangere il tabu Inter per consolidare il quarto posto e mettere una mezza ipoteca sulla qualificazione in Champions. E’ l’ambizioso obiettivo dell’Atalanta che domani sera, nel monday night della 26/a giornata, affronterà al Meazza la squadra di Conte.

Gasperini: “Prima o poi riusciremo a vincere a San Siro”

Gian Piero Gasperini fa appello alla forza del gruppo e ai ricorsi storici: “Se esiste una legge dei grandi numeri prima o poi arriverà la volta buona. Non è il momento migliore per battere l’Inter – sostiene tra il serio e il faceto -, ma ci proveremo con tutte le nostre forze”.

E a proposito di Lukaku e compagni, Gasperini non crede a una fuga scudetto definitiva: “Sono sicuramente i favoriti per la conquista del campionato, ma con tredici giornate da giocare è ancora tutto aperto. Juve e Milan possono recuperare i punti persi”.

Ancora Gasp: “Ci stiamo avvicinando al livello delle big”

L’Inter è in un grande momento, ma l’Atalanta non è certamente da meno: “In effetti la squadra sta attraversando un buon periodo di forma; c’è un clima sereno anche durante gli allenamenti e molti giocatori sono in crescita, come ad esempio Miranchuk“.

La gara di domani potrebbe dire molto sul livello di personalità raggiunto dagli orobici; Gasperini concorda: “Inter e Juve in termini di esperienza e valori assoluti hanno qualcosa in più di noi, ma da un anno a questa parte ci siamo avvicinati molto. Gli ultimi scontri diretti sono stati combattuti ed equilibrati”.

Per la gioia di molti allenatori, Gasperini compreso, i calciatori sudamericani non raggiungeranno le proprie nazionali durante la sosta: le gare di qualificazione ai Mondiali del 2022 sono state rinviate causa Covid: “E’ sicuramente una buona notizia – sottolinea Gasperini -; riguarda noi ma anche moltissime squadre in Europa. In questo modo potremo preparare al meglio la gara successiva alla pausa”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here