Serie A

Verona-Milan 0-2: le riserve Krunic e Dalot rilanciano il Diavolo

Prova di forza del Milan. Sono i cosiddetti riservisti Krunic e Dalot, a fronte di un numero impressionante di infortunati e indisponibili, a firmare i gol del 2-0 con cui la squadra di Pioli espugna il Bentegodi.  Anche senza Ibrahimovic, Calhanoglu, Rebic e Theo Hernandez il Diavolo domina in lungo e in largo contro un avversario temibile come il Verona e riscatta alla grande la scialba prestazione offerta contro l’Udinese.

Donnarumma e compagni si riportano così a -3 dall’Inter in cima a una gara che non ha mai svuto storia; nonostante le assenze, gli ospiti fin dalle prime battute hanno preso in mano il gioco mettendo ripetutamente in allarme la difesa gialloblu.

I gol sono arrivati al 27’ grazie a un perfetta esecuzione su calcio piazzato di Krunic e al 50’ con un autentico capolavoro balistico del giovane portoghese Dalot. Il Verona, stranamente impreciso e sottotono, non è riuscito ad arginare le continue e incisive manovre in attacco del Milan che in effetti avrebbe potuto realizzare altri gol. Il solo Dimarco, entrato nella ripresa, ha creato qualche grattacapo alla retroguardia rossonera; troppo poco contro questo Milan.

Pioli quasi incredulo: “Prestazione straordinaria”

Stefano Pioli gonfia il petto. Il tecnico del Milan è al settimo cielo per la vittoria convincente dei suoi contro lo spauracchio Verona. Un successo ancora più significativo se si considera il numero spropositato di assenze cui Pioli ha dovuto far fronte: “Non posso far altro che applaudire questi ragazzi; nonostante le avversità chi è sceso in campo ha fornito una prova straordinaria. E’ quasi superfluo fare nomi, ma Dalot e Krunic hanno impressionato”.

“Pronti per il Manchester United; è tosta, ma stimolante”

I tre punti contro il Verona servono non solo a mettere pressione all’Inter, ma a consolidare la posizione in classifica in ottica Champions League. E consente, tra l’altro, al tecnico rossonero di preparare al meglio la grande sfida degli ottavi di Europa League contro il Manchester United: “Sarà una sfida difficile ma stimolante. E’ una gara di Europa League ma dall’intenso profumo di Champions. Ce la giocheremo alla grande”.

Juric non cerca scuse: “Milan superiore a noi”

Ivan Juric incassa con serenità il netto ko rimediato contro il Milan: “Inutile cercare alibi; abbiamo perso contro una squadra più forte di noi. Ci sono stati superiori fin dall’inizio; ora rimbocchiamoci le maniche e ripartiamo”.

E guai a parlare di sottovalutazione del pericolo Milan: “Ma stiamo scherzando? I ragazzi hanno dato il massimo, ma perdere contro chi è superiore non è un marchio d’infamia”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button