Tutto secondo copione. Il Liverpool liquida la pratica RB Lipsia e vola ai quarti di Champions League. Il ritorno degli ottavi si risolve in un match in carta carbone rispetto alla gara di andata: stessa cornice, la Puskas Arena di Budapest, identico risultato: 2-0 a favore dei Reds e stessi marcatori, Salah e Manè a segno nella ripresa in entrambe le partite.

Nel complesso, la qualificazione della squadra di Klopp non è mai stata in dubbio; il Liverpool in crisi nera in campionato, dove è scivolato addirittura all’ottavo posto, in Champions non sbaglia un colpo e ora, dopo l’ingresso tra le prime otto d’Europa, si candida al ruolo di vera e propria mina vagante della competizione.

Nagelsmann incorona i Reds: “Hanno vinto i più forti”

Julian Nagelsmann non vuole appellarsi alla sfortuna o ad altri fattori esterni. Il tecnico del RB Lipsia accetta serenamente il verdetto del campo ammettendo candidamente la superiorità degli avversari: “Il Liverpool ha meritato la qualificazione ai quarti di Champions; ha vinto la squadra più forte”.

Appare come una mosca bianca, il giovanissimo allenatore tedesco che poi analizza più nel dettaglio la sfida contro i ragazzi di Klopp: “Non abbiamo fatto abbastanza per segnare i gol di cui avevamo bisogno. Nelle fase iniziali della partitaabbiamo faticato tanto ad adattarci al loro tipo di gioco e non siamo riusciti ad attuare le giuste contromisure. Dobbiamo accettare il risultato del campo e ammettere che non abbiamo fatto il necessario per mettere in discussione il passaggio del turno”.

Sincero e sereno, Nagelsmann guarda con fiducia al finale di stagione: “Siamo dispiaciuti, com’è giusto che sia; dovremo convivere con questo stato d’animo per le prossime ore ma dobbiamo lasciarci alle spalle questa partita al più presto e concentrarci sugli impegni che ci attendono. La squadra è forte e può regalare grandi soddisfazioni ai tifosi sia in Bundesliga che in Coppa di Germania“.

Klopp: “Ora puntiamo a vincere la Champions”

Jurgen Klopp ha individuato l’obiettivo con la O maiuscola, l’unico grande traguardo che il suo Liverpool sembra in grado di raggiungere: “Ora che siamo ai quarti di finale con merito si può puntare con decisione a vincere la Coppa. In campionato qualcosa non funziona, ma la Champions è una competizione diversa. Probabilmente non siamo noi i più forti, ma nessuno è molto più forte di noi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here