L’anticipo domenicale della 27esima giornata di campionato è Bologna-Sampdoria. Allo stadio Dall’Ara si affrontano due squadre in ottima salute, avendo anche una posizione tranquilla in classifica. La squadra di Mihajlovic arriva dalla sconfitta contro il Napoli anche se la prestazione è stata ottima. Pareggio beffa per la squadra di Ranieri contro il Cagliari nell’ultima giornata, con i sardi che hanno pareggiato nei secondi finali del match grazie ad un tiro del centrocampista Nainggolan. Attualmente la classifica ci dice che il Bologna è a 28 punti, la Sampdoria invece ne ha 32 ed è decima.

Le ultime cinque partite di Bologna e Sampdoria

Il Bologna arriva nelle ultime cinque partite da una vittoria, due pareggi e due sconfitte, una di queste nell’ultima giornata. Ruolino identico per la Sampdoria, una vittoria, due pareggi e due sconfitte. La partita è prevista domenica 14 marzo alle ore 12:00. Sarà trasmessa in diretta dall’emittente televisiva Dazn.

Nel Bologna mancheranno Faragò e Santander

Il tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic non potrà schierare nel match della 27esima giornata di campionato contro lo Sampdoria il difensore Faragò e la punta Santander, entrambi infortunati. Per il resto ha tutti a disposizione, non essendoci neanche squalificati dopo l’ultima giornata di campionato. Ci sono diversi dubbi di formazione per il tecnico serbo: sulla fascia sinistra dovrebbe giocare Dijks in sostituzione di Hickey, Medel dovrebbe essere preferito a Soumaoro in difesa. Sulla trequartista di destra invece Skov Olsen dovrebbe essere il titolare, Orsolini dovrebbe iniziare dalla panchina. Dovrebbe ritornare titolare Barrow, che però dovrebbe sostituire Sansone sulla fascia sinistra. Palacio dovrebbe quindi giocare punta nel settore avanzato.

Barrow dovrebbe essere il titolare nel settore avanzato

In porta dovrebbe giocare Skorupski, difesa a quattro con Tomiyasu che dovrebbe essere il titolare sulla fascia destra. Probabili centrali Danilo e Medel, Dijks dovrebbe essere il titolare sulla fascia sinistra. Centrocampo a due con Schouten e Svanberg, i trequartisti dovrebbero essere Skov Olsen sulla fascia destra, Soriano centrale e Barrow sulla fascia sinistra. Palacio dovrebbe giocare titolare nel settore avanzato.

Nella Sampdoria mancheranno lo squalificato Colley e gli infortunati Gabbiadini, Letica e Torregrossa

Il tecnico della Sampdoria Claudio Ranieri non potrà schierare nel match della 27esima giornata di campionato contro il Bologna lo squalificato Colley e gli infortunati Gabbiadini, Letica e Torregrossa. Ci sono diversi dubbi di formazione: Ferrari dovrebbe giocare in difesa andando a sostituire lo squalificato Colley. Probabile panchina quindi per Tonelli. Augello dovrebbe essere il terzino titolare nonostante negli ultimi giorni abbia guadagnato posizione in quel ruolo Leris. Il norvegese Thorsby a centrocampo dovrebbe giocare in sostituzione di Adrien Silva. Verre potrebbe giocare come seconda punta, vincendo la ‘sfida’ con Ramirez e Quagliarella.

Verre e Keita dovrebbero essere i titolari nel settore avanzato

In porta dovrebbe giocare Audero, Bereszynski dovrebbe essere il titolare sulla fascia destra, Ferrari e Yoshida probabili centrali titolari, Augello dovrebbe essere il titolare sulla fascia sinistra. A centrocampo Candreva dovrebbe giocare sulla fascia destra, Thorsby e Ekdal centrali e Jankto dovrebbe essere il titolare sulla fascia sinistra. Verre dovrebbe affiancare Keita nel settore avanzato.

Le probabili formazioni di Bologna e Sampdoria

Bologna (4-2-3-1): Skorupski – Tomiyasu, Danilo, Medel, Dijks – Schouten, Svanberg – Skov Olsen, Soriano, Barrow – Palacio. Allenatore Sinisa Mihajlovic

Sampdoria (4-4-2): Bereszynski, Ferrari, Yoshida, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Jankto; Verre; Keita. Allenatore Claudio Ranieri

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here