Il Sassuolo batte il Verona e lo scavalca all’ottavo posto; prosegue la serie positiva dell’Udinese che a Marassi ottiene un buon punto contro il Genoa. Il Bologna di Mihajlovic supera di slancio la Sampdoria e si stacca, forse definitivamente, dalla lotta per non retrocedere. Zona salvezza che riguarda ancora la Fiorentina, che grazie alla bella vittoria di Benevento si porta a nove punti di distacco dal terz’ultimo posto.

Sassuolo-Verona 3-2: spettacolo al Mapei, emiliani all’ottavo posto

Al Mapei Stadium il Sassuolo si aggiudica la sfida spettacolo tra le due squadre rivelazione del campionato; il match contro il Verona termina 3-2 per i padroni di casa dopo un susseguirsi di emozioni e capovolgimenti di fronte. Questa la successione delle reti: Locatelli al 4’; Lazovic al 43’; Djuricic al 51’; Dimarco al 79’ e Traorè all’81’.

Benevento-Fiorentina 1-4: super Vlahovic affonda Inzaghi

La Fiorentina torna a respirare l’aria salubre di una classifica un po’ più rassicurante. Grazie alla tripletta di Dusan Vlahovic, probabile pezzo pregiato del prossimo mercato estivo, i viola travolgono 4-1 il Benevento e salgono a quota 29 punti, lontani nove lunghezze dalla zona calda. La sfida del Vigorito riporta invece sulla terra i giallorossi di Pippo Inzaghi, ora alle prese con una salvezza ancora tutta da conquistare. Completano il tabellino dei marcatori Ionita per i padroni di casa ed Eysseric per i toscani.

Genoa-Udinese 1-1 De Paul risponde a Pandev

Prosegue la sorprendente serie positiva dell’Udinese di Gotti che a Marassi conquista un buon punto che vale il decimo posto solitario in classifica. Meno soddisfatto del pareggio il Genoa che ha ancora un margine discretamente rassicurante sul Torino, ma non può considerarsi ancor salvo. La gara tra rossoblu e bianconeri termina 1-1 grazie ai gol di Pandev all’8’ e del solito De Paul su calcio di rigore al 30’.

Bologna-Sampdoria 3-1 Barrow fa felice Mihajlovic

Musa Barrow trascina il Bologna alla vittoria contro la Sampdoria. Il ventiduenne attaccante gambiano cresciuto nell’Atalanta offre un contributo decisivo al 3-1 dei felsinei: prima realizza il gol del vantaggio, poi offre un assist al bacio a Svanberg in occasione del 2-1 pochi minuti dopo il momentaneo pareggio blucerchiato di Quagliarella. E’ poi Soriano a chiudere il match siglando la rete del definitivo 3-1; con questi tre punti il Bologna si porta a quota 31 in classifica a un solo punto di distacco dalla Sampdoria.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here