Serie A

Champions, ottavi: Real-Atalanta 3-1. Gasperini: “Ora il campionato”

Troppo Real per l’Atalanta. A Valdebebas, nel ritorno degli ottavi di Champions League, le merengues superano per 3-1 i ragazzi di Gasperini e si qualificano ai quarti di finale.

Il progetto di rimonta orobica è andato in frantumi quasi subito, tanto è apparsa netta fin dall’inizio la superiorità dei blancos; sicuri e quasi mai in affanno, Sergio Ramos e compagni hanno gestito la gara senza concedere spazi di manovra ai nerazzurri.

Il successo del Real ha trovato un prezioso e imprevedibile alleato nel portiere Sportiello che in occasione dell’1-0 al 34’ ha di fatto regalato il pallone a Karim Benzema; il centravanti francese non ha avuto difficoltà a insaccare. La gara, già in salita, si è trasformata in un calvario; nella ripresa le merengues, dopo aver fallito il 2-0 in un paio d’occasioni, hanno raddoppiato grazie a un rigore trasformato dallo specialista Sergio Ramos.

L’Atalanta ha avuto un sussulto all’83’ con il bel gol di Luis Muriel; neanche il tempo di accarezzare la possibilità di strappare almeno un clamoroso 2-2 che il Real con Asensio ha rimesso subito le cose a posto. L’Atalanta esce dalla Champions ma, nella corsa al quarto posto, sembra la squadra con le carte migliori per poterci tornare subito.

Real-Atalanta, Gasperini: “Non eravamo i soliti”

Incassa senza batter ciglio la sconfitta contro il Real Madrid, Gian Piero Gasperini. Il tecnico dell’Atalanta ammette candidamente la superiorità dell’avversario, ma confessa che si sarebbe aspettato di più dai suoi: “Perdere contro una squadra del genere non è certo un dramma, ci mancherebbe. Però non ho visto la solita Atalanta, aggressiva e veloce negli inserimenti. Però contro giocatori di questo livello è più difficile imporre determinati ritmi”.

Gasperini esclude che l’eliminazione dalla Champions possa avere ripercussioni sul prosieguo della stagione: “I ragazzi non fanno i salti di gioia, ovviamente; ma già da domani torneremo a concentrarci sul campionato. Domenica c’è Verona e dopo Pasqua la volata finale; siamo pienamente in corsa per tornare in Champions. E non dimentichiamo che a maggio avremo la finale di Coppa Italia contro la Juventus: vogliamo portare un trofeo nella bacheca della società”.

Real-Atalanta, Zidane felice: “Siamo stati bravi”

Zinedine Zidane si gode la vittoria sull’Atalanta e la qualificazione ai quarti di Champions League. Il tecnico delle merengues elogia la prova dei suoi: “I ragazzi sono stati quasi perfetti; non è facile battere una squadra come l’Atalanta a cui non abbiamo concesso niente. Ora penseremo al campionato, dove è ancora tutto in ballo”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button