Clamoroso a Firenze! Una notizia dell’ultim’ora scuote la Fiorentina impegnata ad evitare a tutti i costi di restare ingolfata nelle zone calde della classifica

In tarda mattinata, Cesare Prandelli ha rassegnato le dimissioni da tecnico viola. L’ex ct della Nazionale ha deciso di lasciare la panchina della Fiorentina dopo la sconfitta di domenica contro il Milan; al suo posto tornerà Beppe Iachini, che era stato esonerato dopo neanche due mesi di campionato.

Fiorentina, Prandelli si dimette: a novembre aveva detto sì a Commisso

Una decisione ponderata e sofferta da parte di Prandelli che a novembre aveva accettato la proposta del presidente Commisso di prendere il posto dell’esonerato Iachini.

Una scelta di cuore quella del tecnico di Orzinuovi, il cui nome è legato al periodo più fulgido della Fiorentina griffata Della Valle. Con Prandelli alla guida i viola raggiunsero, nella stagione 2008-2009, la qualificazione in Champions League dopo dieci anni di assenza e l’anno successivo si qualificarono per gli ottavi imponendosi nella fase a gironi contro il grande Liverpool di capitan Steven Gerrard e Fernando Torres.

La società e i tifosi speravano che grazie al ritorno del tecnico più amato, la Fiorentina potesse rilanciarsi in campionato e valorizzare così i primi investimenti sul mercato del nuovo proprietario. Niente di tutto questo: la squadra non ha mai raggiunto una continuità di rendimento accettabile, restando sulle montagne russe di risultati altalenanti.

Fiorentina, torna Iachini fino al termine della stagione

Spetterà ora nuovamente a Beppe Iachini traghettare la Viola in acque più tranquille fino al termine della stagione; a giugno poi il presidente Commisso dovrebbe operare una vera e propria rivoluzione copernicana: nuovi dirigenti, molto probabilmente una rosa di giocatori profondamente rinnovata e e quasi certamente un nuovo tecnico.

Si fanno tanti nomi in tal senso: il sogno del patron italo-americano ha il nome di Maurizio Sarri. L’ipotesi più realizzabile è uno tra Juric, De Zerbi e Italiano.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here