La Juventus in estate proverà a monetizzare il più possibile dalle cessioni. Solo dopo potrebbero esserci degli investimenti. Nella lista dei possibili partenti stilata dal direttore sportivo Fabio Paratici ci sono diversi nomi importanti. Si va da Alex Sandro a Bernardeschi, fino ad arrivare a Rabiot, Ramsey e Dybala. Tutti giocatori che potrebbero garantire non solo un tesoretto da investire ma anche un risparmio importante sul monte ingaggi. Difficile pensare però a cessioni definitive, più probabile possano essere inseriti in qualche scambio di mercato.

La Juventus dovrà valutare però anche il futuro professionale dei giocatori attualmente in prestito in altre società. Fra questi spiccano Daniele Rugani, Mattia De Sciglio e Douglas Costa.

Rugani, De Sciglio e Douglas Costa potrebbero ritornare alla Juventus a fine stagione

Secondo le ultime indiscrezioni di mercato Rugani, De Sciglio e Douglas Costa potrebbe ritornare alla Juventus a fine stagione. Difficile pensare infatti che rispettivamente Cagliari, Lione e Bayern Monaco decidano di riscattarli dalla società bianconera. Il centrale guadagna infatti circa 3,5 milioni di euro a stagione, stipendio troppo pesante per una società che lotta per la permanenza in Serie A come quella sarda. Il Lione invece sarebbe soddisfatto delle prestazioni di De Sciglio ma non vorrebbe spendere 10 milioni di euro per riscattarlo dalla Juventus. Per Douglas Costa invece il ritorno a Torino è molto probabile. Il brasiliano infatti è considerato una riserva nella squadra bavarese.

Il mercato della Juventus

Sia Daniele Rugani che Mattia De Sciglio potrebbero rimanere nella rosa della Juventus la prossima stagione. Soprattutto se dovesse essere confermato il ritorno in panchina del tecnico Massimiliano Allegri. Più difficile la permanenza di Douglas Costa, che pesa molto sul monte ingaggi. Il brasiliano guadagna infatti circa sei milioni di euro a stagione. Potrebbe essere offerto all’Atletico Madrid come contropartita tecnica (più una somma cash) per l’acquisto a titolo definitivo del cartellino di Alvaro Morata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here