Dopo un inizio 2021 molto difficile, Paulo Dybala è ritornato in campo in questo inizio di aprile. La punta argentina infatti è entrato nel secondo tempo del match fra Juventus-Napoli realizzando anche il gol decisivo per la vittoria della squadra bianconera. L’assenza dell’argentino in questa stagione è pesata molto, ha infatti saltato gran parte dei match di campionato e di Champions League. L’argentino nelle nove partite rimaste (otto in campionato ed una in Coppa Italia) proverà a dare il suo contributo. Probabilmente si giocherà la sua permanenza a Torino proprio in questo finale di stagione. Paulo Dybala ha infatti il contratto in scadenza a giugno 2022. Se non dovesse rinnovarlo entro luglio, probabile possa lasciare Torino in estate. Fra l’altro, secondo le ultime indiscrezioni di mercato, non mancherebbero gli acquirenti per la punta argentina.

Il Chelsea sarebbe interessato a Paulo Dybala

Secondo le ultime indiscrezioni di mercato anche il Chelsea sarebbe interessato all’acquisto di Paulo Dybala. La società inglese nelle ultime stagioni ha dimostrato di avere molta disponibilità economica, nonostante la crisi finanziaria che sta riguardando il mondo del calcio a causa dell’emergenza coronarivus. Gli inglesi sarebbero pronti ad investire circa 60 milioni di euro per il cartellino della punta argentina. Non è da scartare la possibilità possano essere inserite delle contropartite tecniche. Alla Juventus piacciono il terzino Emerson Palmieri ed il regista Jorginho.

Il mercato della Juventus

Si parla molto della possibile cessione di Paulo Dybala ma non sarebbe da scartare la possibilità di un addio di Cristiano Ronaldo. La punta portoghese infatti, secondo la stampa spagnola, sarebbe stufo dell’esperienza professionale alla Juventus e vorrebbe far ritorno al Real Madrid. In tal caso non sarà una trattativa semplice considerando il costo del cartellino e quello dell’ingaggio che dovrebbe sostenere la società spagnola per il suo acquisto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here