Il Girone F dell’Europeo 2021 è probabilmente uno dei impegnativi della massima competizione europea. Basti pensare alla presenze di nazionali come Portogallo, Francia e Germania. La favorita rimane la nazionale guidata dal commissario tecnico Didier Deschamps, che ha vinto il mondiale a Russia 2018. La sfida per il secondo posto potrebbe quindi riguardare Portogallo e Germania. L’altra nazionale partecipante al girone F è l’Ungheria, probabilmente una di quelle meno competitive dell’Europeo 2021. Sarà impresa ardua per la nazionale guidata dal commissario tecnico Marco Rossi qualificarsi agli ottavi di finale. Come è noto accedono alla fase successiva ai gironi le prime due di ogni girone le migliori quattro terze fra tutti i gironi dell’Europeo.

La lista dei convocati dell’Ungheria per l’Europeo 2021

Portieri: Adam Bogdán (Ferencváros), Denes Dibusz (Ferencváros), Peter Gulácsi (Lipsia), Balázs Tóth (Puskás Akadémia).

Difensori: Bendeguz Bolla (Fehérvár), Endre Botka (Ferencváros), Attila Fiola (Fehérvár), Szilvester Hangya (Fehérvár), Akos Kecskés (Lugano), Adam Lang (Omonia), Gergo Lovrencsics (Ferencváros), Csaba Spandler (Puskás Akadémia), Attila Szalai (Fenerbahçe), Willi Orban (Lipsia).

Centrocampisti: Tamas Cseri (Mezőkövesd), Daniel Gazdag (Philadelphia Union), Filip Holender (Partizan), Lazslo Kleinheisler (Osijek), Adam Nagy (Bristol), Loic Nego (Fehérvár), Andras Schäfer (Dunajská Streda), David Sigér (Ferencváros), Dominik Szoboszlai (Lipsia).

Punte: Janos Hahn (Paks), Nemanja Nikolic (Fehérvár), Roland Sallai (Friburgo), Szabolcs Schön (Dallas), Adam Szalai (Mainz), Kevin Varga (Kasımpaşa), Roland Varga (MTK Budapest).

I migliori giocatori della rosa dell’Ungheria

Gran parte dei convocati dal commissario tecnico Marco Rossi giocano nel campionato ungherese. Sono cinque i calciatori del Ferencvaros, altrettanti del Fehervar. Gli altri giocano soprattutto in campionati europei, ad eccezione di Daniel Gazdag e di Szabolcs Schön rispettivamente centrocampista del Philadelphia Unione e punta del Dallas. Fra i giocatori di maggior talento della nazionale ungherese spiccano il portiere del Lipsia Peter Gulacsi, il difensore Attila Szalai del Fenerbahce, il centrocampista Adam Nagy del Bristol, la punta del Lipsia Adam Szalai e soprattutto il Dominik Szobolai. Compagno di squadra di Gulacsi e Szalai al Lipsia, lo scorso calciomercato invernale era stato vicino al Milan. Alla fine però il classe 2000 ha deciso di trasferirsi dal Red Bull Salisburgo alla società tedesca.

Il calendario del girone F

L’Ungheria inizierà il suo Europeo contro il Portogallo in un match che si disputerà martedì 15 giugno alle ore 18:00. Successivamente sfiderà la Francia sabato 19 giugno alle ore 18:00, la terza partita invece giocherà contro la Germania, prevista mercoledì 23 giugno alle ore 21:00. Tutte e tre le partite per l’Ungheria si disputeranno a Budapest.
1a giornata

Ungheria-Portogallo (Martedì 15 giugno, ore 18.00 – Budapest)
Francia-Germania (Martedì 15 giugno, ore 21.00 – Monaco di Baviera)

2a giornata
Ungheria-Francia (Sabato 19 giugno, ore 15.00 – Budapest)
Portogallo-Germania (Sabato 19 giugno, ore 18.00 – Monaco di Baviera)

3a giornata
Germania-Ungheria (Mercoledì 23 giugno, ore 21.00 – Monaco di Baviera)
Portogallo-Francia (Mercoledì 23 giugno, ore 21.00 – Budapest)

La formazione ideale dell’Ungheria

Il commissario tecnico della nazionale dell’Ungheria Marco Rossi abitualmente schiera il 3-5-2 anche se non è da scartare la possibilità possa affidarsi a schemi più offensivi viste le caratteristiche dei giocatori convocati. Possibile quindi anche un 4-3-3, dove spicca evidentemente il talento del centrocampista del Lipsia Dominik Szobozslai.

4-3-3: Gulácsi; Nego, Orban, Lang, Hangya; Siger, Nagy, Szoboszlai; Varga, Szalai, Sallai.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here