Aaron Hickey è stato costretto a terminare prima la sua prima stagione di Serie A, a causa di un brutto infortunio alla spalla che lo ha costretto ad operarsi. Nonostante la giovanissima età, però, il difensore scozzese ha fatto vedere notevoli doti nelle gare disputate con il Bologna. E si propone naturalmente di migliorarsi ulteriormente nella prossima stagione.

Chi è Aaron Hickey

Aaron Hickey, nato a Glasgow il 10 giugno 2002, è un difensore esterno in grado di giocare su entrambe le fasce, grazie alla padronanza della sfera con entrambi i piedi. E di giostrare con eguale efficacia sia in fase di contenimento che di impostazione del gioco. Cui unisce una notevole attitudine agonistica, senza però che la stessa si trasformi in inutile irruenza. Caratteristiche che hanno spinto qualche osservatore a fare un impegnativo raffronto con Paolo Maldini, soprattutto alla luce della mancanza di timore reverenziale che ne caratterizza le prestazioni.

La sua carriera

Aaron Hickey ha iniziato a farsi notare negli Hearts, con cui ha esordito nel massimo campionato scozzese il 10 maggio del 2019, contro l’Aberdeen.
Dopo aver giocato 24 gare con il suo club, è stato quindi prelevato dal Bologna nel settembre del 2020, a campionato già iniziato, previo versamento di 2 milioni da parte della società felsinea. Un investimento considerato praticamente irrisorio dagli addetti ai lavori e ampiamente ripagato da Hickey nelle gare disputate sino all’infortunio, dopo l’esordio avvenuto il 28 settembre nella gara vinta contro il Parma, per 4-1.

Quanto guadagna Aaron Hickey?

Aaron Hickey guadagna 0,45 milioni di euro netti a stagione. Una stipendio molto contenuto il quale risente naturalmente del fatto che il giocatore è in pratica ai primi passi della sua carriera.

La sua vita privata

Aaron Hickey è fidanzato con la connazionale Eve. Una relazione sulla quale si sa però ben poco, in quanto la coppia ha deciso di sottrarsi all’attenzione spesso morbosa dei tifosi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here