L’Inter ha ufficializzato nella giornata del 3 giugno l’ingaggio di Simone Inzaghi. Il tecnico piacentino è stato scelto dall’amministratore delegato Giuseppe Marotta come sostituto di Antonio Conte, che ha rescisso il suo contratto con la società nerazzurra subito dopo la fine del campionato. L’allenatore pugliese sarebbe vicinissimo alla panchina del Tottenham. Con lui potrebbe trasferirsi in Inghilterra un altro protagonista del calcio italiano negli ultimi anni come dirigente. Ci si riferisce a Fabio Paratici, l’oramai ex direttore sportivo della Juventus potrebbe quindi ritrovare Conte a Londra. I due hanno già lavorato insieme nella società bianconera, dal 2011 al 2014. Il tecnico pugliese avrebbe chiesto al Tottenham garanzie importanti sul mercato. Una di queste l’acquisto di una punta, soprattutto se dovesse essere confermato l’addio di Harry Kane. Conte avrebbe già fatto il nome del possibile sostituto del nazionale inglese. Si tratterebbe di Romelu Lukaku, giocatore ideale per il gioco dell’allenatore pugliese.

Lukaku potrebbe trasferirsi al Tottenham

Secondo le ultime indiscrezioni di mercato l’Inter potrebbe fronteggiare nelle prossime settimane le offerte del Tottenham per la punta Romelu Lukaku. In caso di approdo di Conte al Londra (la trattativa sembrerebbe in fase avanzata), potrebbe infatti arrivare la punta belga. E’ stato proprio il tecnico pugliese a volerlo all’Inter nell’estate 2019. I due quindi potrebbero ritrovarsi al Tottenham, anche perché la società inglese sarebbe pronta a presentare una ricca offerta per il giocatore. In caso di cessione di Kane (per la punta inglese si parla di un interesse concreto del Manchester United e del Manchester City), il Tottenham potrebbe guadagnare circa 150 milioni di euro, parte dei quali sarebbero investiti su Lukaku. L’Inter valuta la punta belga circa 120 milioni di euro. Una somma che risolverebbe parte delle problematiche finanziarie che sta vivendo le società nerazzurra. Oltre a Lukaku potrebbe partire anche Hakimi, che piace al Paris Saint Germain.

Hakimi sarebbe vicino al trasferimento al Paris Saint Germain

L’eventuale trasferimento di Lukaku al Tottenham dipenderà evidentemente dall’ingaggio di Conte da parte della società inglese. Sembra invece più avviata la trattativa che dovrebbe portare Hakimi al Paris Saint Germain. Secondo le ultime indiscrezioni di mercato la società francese sarebbe pronta ad offrire all’Inter circa 80 milioni di euro per il cartellino del nazionale marocchino. Inoltre dovrebbe offrire un ingaggio da 8 milioni di euro netti a stagione al giocatore, per un totale di 120 milioni di euro di investimento. Una somma importante giustificata evidentemente dal talento e la qualità di Hakimi.

Potrebbero essere ceduti a titolo definitivo  Nainggolan e Joao Mario

Nel caso in cui dovessero concretizzarsi le cessioni di Hakimi e Lukaku, l’Inter risolverebbe evidentemente i problemi finanziari che stanno riguardando la società nerazzurra. Allo stesso tempo alleggerirebbe anche il monte ingaggi, considerando che il belga e il marocchino sono due dei giocatori che più guadagnano all’Inter. La società nerazzurra però potrebbe ricavare altro tesoretto dalle partenze dei giocatori che la scorsa stagione hanno giocato in prestito. Nainggolan ad esempio potrebbe trasferirsi a titolo definitivo al Cagliari così come Joao Mario allo Sporting Lisbona. Si proverà a cedere Valentino Lazaro, in prestito al Hertha Berlino in questa stagione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here