Albin Ekdal si accinge a partecipare con la maglia della Nazionale svedese ad Euro 2020. Ormai da tempo il centrocampista della Sampdoria è uno dei punti fermi nelle convocazioni dei vari tecnici che si avvicendano sulla panchina scandinava e anche in questa occasione il commissario tecnico Andersson non se l’è sentita di rinunciare alla sua esperienza, che potrebbe risultare preziosa in una kermesse così complicata.

Chi è Albin Ekdal

Albin Ekdal, nato a Stoccolma il 28 luglio 1989, è un centrocampista che fa del senso tattico e dell’attitudine al sacrificio i maggiori punti di forza. Tanto da riuscire a farsi sentire sia in fase di contenimento che di impostazione, con analoga efficacia.

La sua carriera

Albin Ekdal ha iniziato la carriera in patria, nelle file dell’IF Brommapojkarna, ove si è distinto tanto da essere segnalato agli osservatori della Juventus. Nell’estate del 2008 la società bianconera ha quindi perfezionato il suo acquisto, in cambio di 600mila euro. Dopo l’esordio in Serie A, avvenuto il 18 ottobre nella gara persa 2-1 contro il Napoli, ha però avuto poche occasioni di mettersi mostra, spingendo la dirigenza sabauda a cederlo in prestito al Siena, con il preciso intento di garantirgli maggiori opportunità d’impiego.
In Toscana è finalmente riuscito a mostrare le sue indubbie qualità e da quel momento ha iniziato a girovagare, indossando le maglie di Bologna, Amburgo e Sampdoria, mettendo in evidenza una eccellente continuità di rendimento. Della quale i suoi tecnici hanno largamente usufruito.

Quanto guadagna Albin Ekdal?

Albin Ekdal guadagna 1,1 milioni di euro netti all’anno, sino al 2022. Uno stipendio in linea con la politica salariale della Sampdoria e che può essere considerato il giusto riconoscimento alla levatura del giocatore e alla sua utilità per la squadra doriana.

La sua vita privata

Albin Ekdal è sposato con la connazionale Camilla Sjödahl-Essen. La coppia ha avuto due figlie, con la secondogenita nata proprio nel corso delle ultime settimane.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here