L’Inter nelle prossime settimane dovrebbe dedicarsi alle cessioni. Il primo candidato alla partenza è Hakimi, che piace a Paris Saint Germain e Chelsea. Attualmente sono i francesi in vantaggio, avendo offerto 70 milioni di euro per il suo cartellino. Ancora troppo pochi per la società nerazzurra, che vuole 80 milioni di euro. Probabile però che l’intesa si possa raggiungere vista la volontà delle parti. Hakimi dovrebbe essere l’unica cessione pesante che dovrebbe effettuare l’Inter. I vari Lukaku, Barella, Skriniar, Bastoni, Brozovic e Lautaro Martinez dovrebbero essere parte integrante dell’Inter anche la prossima stagione. Di certo sorprendono le parole dell’agente sportivo della punta argentina, che ha dichiarato che in questo momento il giocatore non vuole rinnovare il contratto con la società nerazzurra (in scadenza a giugno 2023). Per questo non si può scartare un addio di Lautaro Martinez. L’Inter però non vuole farsi trovare impreparata e sta già lavorando ad un suo sostituto. L’alternativa all’argentino potrebbe arrivare dal campionato italiano.

Raspadori o Muriel possibili sostituti di Lautaro Martinez

L’amministratore delegato Giuseppe Marotta sta lavorando a delle alternative a Lautaro Martinez qualora la punta argentina decidesse di lasciare la società nerazzurra. Sono due i nomi che piacciono al dirigente nerazzurro. Uno è Giacomo Raspadori, punta classe 2000 del Sassuolo che è stato convocato nella nazionale italiana dal commissario tecnico Roberto Mancini per l’Europeo. L’altro giocatore seguito è Luis Muriel, punta colombiana dell’Atalanta che anche in questa stagione ha dimostrato tutte le sue qualità con la squadra bergamasca. Qualora dovesse essere confermato Alexis Sanchez nella rosa dell’Inter, è più probabile che possa essere acquistato Giacomo Raspadori. Nell’eventualità invece la punta cilena dovesse partire, l’Inter potrebbe acquistare la punta colombiana, anche perché più simile dal punto di vista tecnico al cileno.

Piacciono anche Borre e Caicedo

L’Inter valuta altri profili per il settore avanzato. Come vice Lukaku piace Felipe Caicedo, protagonista nella Lazio di Simone Inzaghi. Per il nuovo tecnico dell’Inter sarebbe un acquisto gradito anche perché darebbe un’alternativa di qualità al giocatore belga. Sarebbe anche un’occasione di mercato per l’Inter in quanto va in scadenza di contratto a giugno 2022. Piace molto la punta colombiana del River Plate Rafael Santos Borre, protagonista di grandi stagioni con la squadra argentina. Nel 2020 ha giocato una grande Coppa Libertadores mentre in questa stagione nella Coppa della Liga in 13 partite ha segnato otto gol fornendo un assist decisivo ad un suo compagno. Sarebbe un’occasione di mercato perché va in scadenza di contratto a giugno 2021. Arriverebbe quindi a parametro zero. Su di lui ci sarebbe l’interesse di Roma, Udinese e Lazio.

Il mercato dell’Inter

L’Inter starebbe lavorando anche agli acquisti di un centrocampista di fascia destra e uno di fascia sinistra. Piacciono Emerson Royal del Barcellona e Filip Kostic dell’Eintracht Francoforte. Entrambi i giocatori hanno una valutazione di mercato di circa 20 milioni di euro. Sarebbero però acquistati solo dopo la cessione di Hakimi. A proposito di partenze, potrebbero lasciare Milano anche Ivan Perisic e Arturo Vidal. Sul centrocampista cileno ci sarebbe l’interesse di Zenit San Pietroburgo e Besiktas, entrambe le squadre giocheranno la Champions League la prossima stagione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here