L’ingaggio di Hakan Calhanoglu non sarà l’unico innesto a centrocampo per l’Inter. Il tecnico Simone Inzaghi infatti avrebbe chiesto alla società nerazzurra un giocatore che sappia inserirsi in maniera importante nell’area avversaria. Anche perché attualmente i centrocampisti a disposizione sono Brozovic, Barella, Gagliardini e Hakan Calhanoglu. Ci sarebbe anche Arturo Vidal ma il cileno sarebbe considerato cedibile visto l’ingaggio pesante che percepisce (circa 6 milioni di euro). Nella lista dei centrocampisti non è stato inserito Eriksen perché sembrerebbe difficile infatti che il centrocampista danese possa ottenere l’idoneità agonistica per giocare in Italia. Dopo il problema il cuore riscontrato in Danimarca-Finlandia agli Europei infatti gli è stato installato un defibrillatore. Per questo è più probabile un trasferimento in un altro campionato per il giocatore. L’Inter starebbe lavorando ad un rinforzo importante come mezzala e l’avrebbe individuato in un nazionale italiano.

Pessina piace all’Inter come rinforzo a centrocampo

Secondo le ultime indiscrezioni di mercato lanciate da Tuttosport l’Inter sarebbe interessata al centrocampista dell’Atalanta e della nazionale italiana Matteo Pessina. Il giocatore è stato uno dei protagonisti dell’ottimo girone di qualificazione agli ottavi dell’Italia all’Europeo. Il classe 1997 ha infatti realizzato anche il gol con il quale la nazionale italiana del commissario tecnico Roberto Mancini ha sconfitto il Gallese per 1 a 0 nella terza giornata del girone. Pessina è stato protagonista di una grande stagione con l’Atalanta. Inizialmente Mancini gli aveva preferito a centrocampo fra i convocati dell’Europeo il giocatore della Roma Lorenzo Pellegrini. L’infortunio che ha subito il classe 1996 ha portato il commissario tecnico a convocare Pessina. La sua valutazione di mercato è di circa 30 milioni. Somma importante a cui l’Inter potrebbe arrivare solamente se riuscisse ad effettuare alcune cessioni.

Hakimi sarebbe vicino al Paris Saint Germain

L’eventuale arrivo di Pessina all’Inter (considerando la sua valutazione di mercato) si concretizzerebbe solo se dovessero esserci alcune cessioni pesanti. Sembra in dirittura d’arrivo quella di Hakimi al Paris Saint Germain, con la società francese che dovrebbe spendere circa 70 milioni di euro per acquistarlo. Di questi gran parte saranno utilizzati per ‘salvare’ il bilancio. Secondo La Gazzetta dello Sport l’amministratore delegato Marotta e il direttore sportivo Piero Ausilio avrebbero a disposizione 15 milioni di euro per trovare il sostituto dal nazionale marocchino. Per questo si aspetterà probabilmente quasi la fine del mercato, visto che alcune società per alleggerire le rose potrebbero cedere a prezzo vantaggiosi quei giocatori non utili al loro progetto sportivo.

Le possibili cessioni dell’Inter

Potrebbero essere ceduti anche Ivan Perisic, Alexis Sanchez e Arturo Vidal. Probabile però che il centrocampista croato sia prima valutato dal tecnico dell’Inter Simone Inzaghi per capire se potrà risultare utile la prossima stagione. Per la punta cilena attualmente non sono arrivare offerte concrete mentre Vidal piace allo Zenit San Pietroburgo e al Fenerbahce. Altri giocatori che potrebbero lasciare l’Inter sono Sebastiano Esposito e Andrea Pinamonti. L’ex Venezia piace a Sassuolo e Parma, la sua valutazione di mercato è di circa 10 milioni di euro. Più difficile invece cedere a titolo definitivo Andrea Pinamonti, non tanto per il prezzo del cartellino, quanto per il suo ingaggio. Il nazionale under 21 italiano infatti guadagna circa 2 milioni di euro a stagione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here