L’Inter in questi giorni si sta dedicando soprattutto alle cessioni. Non è un caso che si stia definendo la partenza di Hakimi, che dovrebbe trasferirsi al Paris Saint Germain per circa 65 milioni di euro. Non è da scartare neanche la possibilità di un addio di Lautaro Martinez. Molto dipenderà dall’eventuale intesa sul rinnovo contrattuale dell’argentino (che guadagna ‘appena’ 2,5 milioni di euro) e da un’eventuale offerta da parte di Atletico Madrid e Real Madrid. Entrambe le spagnole infatti sarebbero interessate alla punta dell’Inter. Intanto però la società nerazzurra lavora per costruire la rosa che sarà protagonista la prossima stagione. Nonostante alcune cessioni pesanti c’è molta fiducia nelle capacità di Marotta e Ausilio nel definire un organico competitivo sia in campionato che in Champions League. A confermare questo anche le recenti indiscrezioni di mercato.

Ci sarebbe già un’intesa fra Sassuolo e Inter per il trasferimento a Milano di Raspadori

L’Inter avrebbe già un’intesa con il Sassuolo per l’acquisto della punta Giacomo Raspadori. A lanciare l’indiscrezione di mercato il noto giornale sportivo Tuttosport che parla di un possibile trasferimento del nazionale italiano all’Inter indipendentemente dalla cessione o meno di Lautaro Martinez. Un’intesa fra le due società sarebbe stata raggiunta sulla base di 20 milioni di euro, prezzo che però potrebbe incrementare nei prossimi giorni soprattutto se la punta dovesse essere protagonista all’Europeo con la nazionale italiana. L’Inter fra l’altro sta lavorando anche ad altre cessioni, che dovrebbero poi finanziare gli acquisto a centrocampo e nel settore avanzato.

Le possibili cessioni dell’Inter

L’Inter potrebbe cedere Lautaro Martinez solo se dovesse in caso di offerta importante, che sia superiore agli 80 milioni di euro. Somma che poche società potrebbero garantire, per questo i nerazzurri starebbero lavorando ad altre cessioni cosiddette ‘minori rispetto a quelle eventuali di Hakimi e Lautaro Martinez. I principali indiziati a lasciare l’Inter sono Ivan Perisic, Alexis Sanchez e Arturo Vidal. Probabile però che il nazionale croato sia valutato attentamente dal tecnico Inzaghi prima di un eventuale partenza, anche perché attualmente la squadra nerazzurra non ha alternative sulla fascia sinistra dopo l’addio di Young. Alexis Sanchez attualmente non ha ricevuto offerte concrete mentre per Vidal ci sarebbe l’interesse concreto dello Zenit San Pietroburgo e del Fenerbahce.

Potrebbero partire Sebastiano Esposito e Andrea Pinamonti

Altri giocatori che potrebbero garantire un buon tesoretto sono le punte Sebastiano Esposito e Andrea Pinamonti. Soprattutto l’ex Venezia (la scorsa stagione ha giocato in prestito nella squadra veneta contribuendo alla sua promozione in Serie A) piace a Sassuolo e Parma. Dalla sua cessione l’Inter spera di ricavare circa 10 milioni di euro. La giovane punta potrebbe essere la contropartita tecnica per l’acquisto di Raspadori. Più difficile invece la cessione di Andrea Pinamonti, non tanto perché non ha mercato ma per l’ingaggio che attualmente percepisce all’Inter. Lo stipendio del nazionale italiano under 21 è di circa 2 milioni di euro netti a stagione, una somma evidentemente importante da sostenere per diverse società di Serie A. L’Inter se non riuscisse a cederlo a titolo definitivo potrebbe farlo in prestito, così da alleggerire eventualmente l’ingaggio. Probabile però che debba pagarne parte visto i 2 milioni di euro a stagione che attualmente guadagna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here