L’Inter nelle ultime settimane è stata una delle protagoniste del calciomercato estivo. Ci si aspettavano cessioni immediate per motivi di bilancio ma fino ad adesso la società nerazzurra ha solo acquistato. Sono arrivati infatti due parametri zero come Hakan Calhanoglu e Alex Cordaz, quest’ultimo probabilmente come terzo portiere. A breve però dovrebbe arrivare la prima cessione del calciomercato estivo. Già da martedì 6 luglio potrebbe essere ufficializzata la partenza di Hakimi, che diventerà un nuovo giocatore del Paris Saint Germain. Il nazionale marocchino si trasferirà nella società francese per circa 68 milioni di euro più 5 milioni di euro di bonus.

L’Inter però proverà a monetizzare per almeno 100 milioni di euro, da quali ricavare un tesoretto da investire sul mercato. Fra gli obiettivi societari infatti c’è l’ottenere un utile di circa 70 milioni di euro ed una diminuzione del monte ingaggi di circa 15 milioni di euro.

Le possibili cessioni dell’Inter: Nainggolan potrebbe trasferirsi al Cagliari a titolo definitivo

Un buon tesoretto potrebbe arrivare da quei giocatori non considerati utili al progetto sportivo dell’Inter. Attualmente nella rosa dell’Inter ci sono circa 35 giocatori. L’amministratore delegato Giuseppe Marotta e il direttore sportivo Piero Ausilio starebbero lavorando dapprima alla cessione di quei giocatori che nella stagione 2020-2021 sono stati in prestito in altre società. Ci si riferisce in particolar modo al belga Nainggolan, all’austriaco Lazaro e al portoghese Joao Mario. Il primo potrebbe trasferirsi a titolo definitivo al Cagliari, il problema di fondo è l’ingaggio che percepisce superiore ai 4 milioni di euro a stagione. Il centrocampista potrebbe spalmarlo su un contratto di tre anni con la società sarda ma vorrebbe un indennizzo dall’Inter nonostante i nerazzurri siano disposti a concedergli il parametro zero. Probabile però che un’intesa possa raggiungersi.

Lazaro potrebbe ritornare in Bundesliga, Dalbert interessa al Cska Mosca

A proposito di giocatori in prestito nella stagione 2020-2021, l’Inter potrebbe cedere il terzino Dalbert al Cska Mosca. Trasferimento che potrebbe garantire circa 7 milioni di euro. Anche Lazaro ha mercato, ci sarebbe il Newcastle interessato al giocatore ma vorrebbe acquistarlo in prestito. La società nerazzurra però preferisce monetizzare e vorrebbe una cessione a titolo definitivo. Potrebbe ritornare in Bundesliga, interessa infatti anche a diverse società tedesche. A giorni potrebbe essere ufficializzata anche la cessione del centrocampista portoghese Joao Mario. Dovrebbe trasferirsi al Benfica per circa 7,5 milioni di euro.

Le possibili cessioni di Pinamonti ed Esposito

L’Inter starebbe lavorando anche ad altre due cessioni: quella delle punte Andrea Pinamonti e di Sebastiano Esposito. Il nazionale italiano under 21 però ha un contratto pesante da 2 milioni di euro a stagione e questo non agevola una sua eventuale cessione nel campionato italiano. Più probabile un trasferimento all’estero, il suo agente sportivo Mino Raiola proverà a trovargli una società nelle prossime settimane. Ha invece molto mercato il giovane Esposito, nella stagione 2020-2021 in prestito al Venezia. Anche grazie alle sue prestazioni la squadra veneta è riuscita a ritornare in Serie A dopo diverse stagioni nella serie cadetta. Su Esposito ci sarebbe l’interesse di due società importanti, il Sassuolo e il Parma. La sua valutazione di mercato è di circa 10 milioni di euro. Sarebbe una plusvalenza finanziaria importante anche perché la giovane punta è cresciuta nel settore giovanile dell’Inter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here