Hans Hateboer è ormai pronto a giocarsi un posto da titolare nell’Atalanta del prossimo anno. Il grave infortunio di cui è stato vittima a gennaio nella gara con il Milan dovrebbe infatti essere ormai un brutto ricordo, anche perché gli è costato l’Europeo con l’Olanda. Resta da capire, però, se la società orobica non vorrà capitalizzare una sua cessione, dopo la clamorosa esplosione di Mæhle.

Chi è Hans Hateboer

Hans Hateboer è nato a Beerta, l’8 gennaio del 1994. Gioca da esterno difensivo destro, ricoprendo in maniera garibaldina la fascia. Discreta tecnica e grandi doti podistiche, è in grado di appoggiare e chiudere l’azione offensiva e di ripiegare in difesa con analoga efficacia.

La sua carriera

Hans Hateboer ha iniziato la sua carriera nel settore giovanile del Groningen, completando la trafila con l’entrata in prima squadra, nel corso della stagione 2013-14, quando ha fatto il suo esordio in Eredivisie.
Le quattro stagioni nella squadra olandese hanno attratto la curiosità degli osservatori atalantini, i quali hanno quindi dato il loro parere favorevole all’acquisto, avvenuto nel gennaio del 2017.
Dopo l’esordio in Serie A, avvenuto il 19 marzo 2017 nella gara contro il Pescara, vinta con il punteggio di 3-0, nelle stagioni successive è quindi riuscito a guadagnarsi un posto da titolare fisso, collezionando 127 gare e 7 reti.
Vanta anche 11 presenze nella Nazionale dei Paesi Bassi, con la quale ha esordito il 23 marzo del 2018, nella partita persa contro l’Inghilterra per 1-0.

Quanto guadagna Hans Hateboer?

Hans Hateboer guadagna 0,8 milioni di euro netti all’anno. Uno stipendio che è stato oggetto di ritocco verso l’alto dopo la firma del primo contratto, il quale prevedeva la corresponsione di mezzo milione di euro.

La sua vita privata

Hans Hateboer è fidanzato con Elisa Hry. Un rapporto, il loro, di antica data, iniziato quando il giocatore militava nel Groningen e proseguito dopo il suo sbarco in Lombardia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here