Sam Lammers attende anche lui di conoscere notizie sul suo futuro. Dopo una stagione al di sotto delle aspettative, il giocatore olandese deve cercare di rilanciarsi e per farlo potrebbe essere costretto ad andare in prestito, in modo da trovare un impiego più continuo. Le ultime indiscrezioni parlano di uno stop in tal senso, ma l’impressione è che alla fine potrebbe trovare una nuova sistemazione, anche se transitoria.

Chi è Sam Lammers

Sam Lammers è nato a Tilburg, in Olanda, il 30 aprile del 1997. Attaccante longilineo, è comunque dotato di discreta rapidità, che unisce ad una buona tecnica di base. Abituato a muoversi molto lungo il fronte d’attacco, riesce in tal modo a sottrarre punti di riferimento ai difensori avversari, scegliendo il momento giusto per l’inserimento in area di rigore.

La sua carriera

Sam Lammers ha iniziato la sua carriera nel settore giovanile del PSV Eindhoven, con cui ha esordito in prima squadra nel corso del 2016.
Nell’estate del 2018 è quindi stato ceduto in prestito all’Heerenveen, con il chiaro proposito di fargli accumulare preziosa esperienza. Dopo aver messo a segno 16 reti nelle 31 gare disputate è quindi tornato alla base, ove però non è riuscito a confermare i suoi progressi.
Nell’estate del 2020 è stata quindi l’Atalanta a decidere di puntare su di lui, rilevandone il cartellino per 9 milioni di euro, più i tradizionali bonus. Dopo aver esordito in Serie A il 26 settembre, nella gara vinta 4-2 contro il Torino, ha totalizzato 15 gare e due reti.

Quanto guadagna Sam Lammers?

Sam Lammers guadagna 0,8 milioni di euro netti all’anno. Non è quindi uno stipendio molto elevato e assolutamente in linea con i parametri salariali decisi dalla dirigenza atalantina.

La sua vita privata

Sam Lammers è fidanzato con la connazionale Liselot. E’ stato lui stesso a citarla nella conferenza stampa rilasciata all’atto del suo arrivo nel nostro Paese.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here