Una parte della muscolatura dell’addome un po’ difficile da sviluppare è quella degli addominali bassi. Questo perché per scolpire quella parte non è necessario il classico esercizio di sollevamento che si fa per quelli alti e quelli laterali, ma sono richiesti movimenti diversi che andremo a vedere in questo articolo.

Esercizi per gli addominali bassi

Lo sviluppo degli addominali bassi, oltre a quello di scolpire l’addome nella sua interezza, è quello di sorreggere il peso delle gambe quando le solleviamo. Per questo motivo, gli esercizi che servono a sviluppare questa parte non coinvolgono il busto e l’addome, bensì le gambe. Resta inteso che questa parte del corpo è molto difficile da scolpire e richiede una forte dedizione e soprattutto una grande pazienza.

La bicicletta

Intesa qui non nel senso del mezzo di trasporto ma del movimento simulato per allenare gli addominali bassi. In posizione supina si sollevano le gambe e si esegue il classico movimento rotatorio della pedalata. L’esercizio è utile per mantenere in tensione tutta la parte dell’addome basso e, di conseguenza, sviluppare i suoi muscoli.

Sollevamento gambe

Allo stesso modo della bicicletta, è utile tenere le gambe unite e sollevarle, senza arrivare ad una posizione perpendicolare al resto del corpo, ma fermandosi prima. In questo modo si genera tensione non solo sulla parte dell’addome, ma anche sui muscoli della schiena, che si rinforzano nella parte bassa.

Sollevamento alla sbarra

Molte persone sono portate a pensare che la sbarra sia utile solo per lo sviluppo della muscolatura della schiena e delle spalle. In realtà, può rivelarsi uno strumento molto efficace anche per gli addominali bassi. Quando si è in elevazione, si devono sollevare le gambe cercando di portarle alla sbarra.

Plank

In posizione prona, tenersi sui gomiti e sulla punta dei piedi e mantenere la rigidità e la tensione. L’importante è che si mantenga una posizione perfettamente parallela al pavimento. Non si tratta di un esercizio semplice e, delle volte, è necessaria la presenza di un preparatore esperto.

A cosa servono gli addominali bassi

Nello sport, gli addominali bassi svolgono un ruolo fondamentale in alcune discipline di ginnastica, come la ritmica e gli esercizi con gli attrezzi. Questa parte del corpo andrebbe sviluppata se utilizzano anelli, parallele o sbarra. Questo perché, in questi esercizi, è richiesto un continuo sollevamento delle gambe da posizioni in cui tutti il carico del corpo è sulle braccia. E sulle spalle. La spinta necessaria al sollevamento, dunque, può avvenire solo grazie a questi muscoli.

Addominali bassi e schiena

Alcuni degli esercizi che si svolgono per gli addominali bassi possono, a lungo andare, causare dolori nella zona lombare. Questo avviene in particolare durante i primi esercizi e negli atleti inesperti.

Addominali bassi e dimagrimento

La parte bassa dell’addome è sicuramente la zona del corpo dove più tende a depositarsi l’adipe. Effettuare in continuazione un esercizio di potenza potrebbe non portare a risultati se non associato a uno stile di vita sano e una dieta adeguata. Prima di allenare gli addominali bassi occorre anche “asciugare” le zone del corpo dove si è depositato il grasso. Una allenamento aerobico e cardiovascolare, come la corsa, potrebbe rappresentare la soluzione ideale.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here