Tra i molti sport di combattimento in voga negli ultimi tempi la Fit Boxe è sicuramente uno di quelli più apprezzati. La mancanza di contatto con l’avversario e i forti benefici a livello psicologico portati da questa attività ne hanno fatto uno degli sport più seguiti dell’ultimo periodo. L’attrezzatura non è eccessivamente costosa e può essere praticata più o meno da chiunque. Vediamo nel dettaglio cos’è la Fit Boxe e come fare per allenarsi.

Cos’è la Fit Boxe

È una disciplina simile alla Kick Boxing ma non rientra negli sport di contatto in quanto non esiste un vero e proprio avversario, ma ogni esercizio e ogni mossa vengono fatte contro un sacco da boxe. In realtà non è neanche un vero e proprio sport da combattimento m consiste in una serie di mosse contro il sacco utili a scaricare la tensione e alleviare lo stress.

Come allenarsi

Allenarsi con la Fit Boxe è molto semplice. È preferibile, almeno nei primi periodi di allenamento, essere affiancati da un coach. Si comincia indossando i guantoni, proprio come nella boxe. Prima di fare questo c’è bisogno di un bendaggio che copra le mani e la parte direttamente a contatto con l’accessorio. Dopo una prima fase di riscaldamento si procede all’allenamento vero e proprio. La sequenza prevede:

  • colpi con le braccia: si procede a colpire il sacco usando entrambi i guantoni. Posizione di guardia e si sferra il colpo prima con il braccio sinistro poi con quello destro;
  • colpi con le gambe: si possono usare anche gli arti inferiori. Generalmente si prediligono calci laterali e circolari;
  • scambio di guardia: movimenti rapidi che servono a simulare parate, a imparare come evitare l’avversario (il sacco in questo caso), e arretramento;
  • bloccaggio del sacco: se previsto, l’attività di Fit Boxe si svolge alternativamente insieme a un compagno. Se all’inizio abbiamo colpito noi e lui ha retto il sacco, si procede esattamente al contrario.

I benefici della Fit Boxe

Sono molti i benefici apportati dopo una seduta di allenamento di Fit Boxe. Non si tratta sicuramente di imparare alcune mosse di combattimento, ma si hanno notevoli vantaggi come scaricare la tensione e lo stress. I vantaggi, però, riguardano anche l’aspetto fisico. Con la Fit Boxe, infatti, è possibile rafforzare la muscolatura, in particolare quella degli arti superiori e delle spalle. Ottimo anche l’impatto sul sistema cardiovascolare; si tratta infatti, come in tutti gli sport, di eliminare tossine attraverso l’attività aerobica e la successiva sudorazione.

L’attrezzatura

Oltre ai guantoni, che devono essere adeguati al livello dello sportivo che vuole praticare questa disciplina, la Fit Boxe non richiede particolare attrezzatura. È possibile adoperare delle calzature adatte alla boxe; queste permettono al piede di essere più libero nei movimenti. Una scarpa da ginnastica classica, ad esempio, non andrebbe bene mentre si sferra un calcio a causa dell’eccessivo peso da dover sollevare. I sacchi da boxe possono essere appesi al soffitto o essere muniti di pedana. Anche agli arti inferiori vengono generalmente applicati dei bendaggi che attutiscono l’impatto con il sacco durante le sedute di allenamento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here