Serie A

Chi è Kevin Agudelo? Età, stipendio, carriera, patrimonio, vita privata

Kevin Agudelo è in questi giorni al centro di una trattativa per il suo ritorno allo Spezia. Il quale rappresenta in effetti la soluzione ideale per un giocatore che ha bisogno di accumulare esperienza nel nostro campionato, per riuscire a evidenziare al massimo le doti tecniche di cui è accreditato.

Chi è Kevin Agudelo

Kevin Andrés Agudelo Ardila è nato a Puerto Caicedo, in Colombia, il 14 novembre del 1998. Centrocampista molto eclettico, è in grado di giostrare davanti alla difesa, oppure dietro alle punte, unendo la buona tecnica di base ad una notevole aggressività.

La sua carriera

Kevin Agudelo ha iniziato la sua carriera nelle giovanili del Bogotà, arrivando all’esordio in prima squadra nel corso della stagione 2017, nella seconda divisione del suo Paese.
Nella stagione successiva è passato all’Atletico Huila, in massima serie, collezionando 33 gare e 2 reti in un biennio e suscitando l’attenzione del Genoa.
Arrivato sotto la Lanterna nell’agosto del 2019, ha fatto il suo esordio in Serie A il 26 ottobre, nella gara vinta contro il Brescia, in cui ha anche siglato una rete.
Nel gennaio del 2020 è stato quindi ceduto in prestito oneroso alla Fiorentina, ove però non è riuscito a trovare spazio, tanto da scendere in campo appena tre volte.
Tornato a Genova, nell’estate del 2020 è quindi passato allo Spezia, ancora in prestito, ove si è fatto apprezzare nelle 23 gare, condite da una rete, in cui Italiano lo ha chiamato in campo.

Quanto guadagna Kevin Agudelo?

Kevin Agudelo guadagna 400mila euro netti all’anno. Si tratta con tutta evidenza di uno stipendio commisurato al fatto che il giovane centrocampista colombiano è ancora nella parte iniziale della sua carriera.

La sua vita privata

Kevin Agudelo è sposato con la connazionale Isabella. Anche lei calciatrice, è stata menzionata sin dalla prima conferenza stampa italiana dal giocatore colombiano come colei che gli prestò i suoi scarpini per la prima partita da professionista, quando non aveva neanche i soldi per poterne acquistare un paio.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button