Pierre Kalulu è attualmente impegnato con la selezione francese ai giochi olimpici di Tokyo. Terminati i quali potrà dedicarsi al Milan e alla nuova stagione. Nel corso della quale il giovanissimo difensore transalpino si ripropone non solo di confermarsi, ma anche di aumentare il suo spazio all’interno della rosa rossonera.

Chi è Pierre Kalulu

Pierre Kalulu Kiatwenga, questo il suo nome completo, è nato a Lione, il 5 giugno del 2000. E’ in grado di ricoprire con analoga efficacia sia il ruolo di laterale che di centrale difensivo, grazie alla notevole forza fisica e alla eccellente reattività. Cui abbina buone doti tecniche, le quali gli permettono non solo di dedicarsi alla distruzione del gioco avversario, ma anche all’impostazione di quello della propria squadra.

La sua carriera

Pierre Kalulu ha iniziato la sua carriera nelle giovanili dell’Olympique Lione. Arrivato alle porte della prima squadra, non è però riuscito a fare il suo esordio in Ligue 1, tanto da decidere di aderire alle proposte del Milan nell’estate del 2020, rifiutando il rinnvo con il club transalpino.
Arrivato in Italia, ha quindi fatto il suo esordio in Serie A il 13 dicembre, prendendo dopo pochi minuti il posto dell’infortunato Matteo Gabbia, nella gara interna pareggiata per 2-2 con il Parma. Da quel momento ha collezionato 13 presenze e una rete, quella messa a segno a Marassi con il Genoa, nella partita pareggiata con il punteggio di 2-2.

Quanto guadagna Pierre Kalulu?

Pierre Kalulu guadagna 600mila euro netti a stagione. Il suo contratto è stato siglato nell’estate del 2020 e scadrà il 30 giugno del 2025, a meno di eventuali ritocchi nel futuro. Che sembrano abbastanza prevedibili, considerata la crescita tecnica evidenziata in Italia.

La sua vita privata

Non si hanno al momento notizie sulla vita privata di Pierre Kalulu. Considerata la giovanissima età, è presumibile quindi che, almeno per il momento, non sia impegnato in relazioni sentimentali di alcun genere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here