Berat Djimsiti è impegnato nel ritiro dell’Atalanta, ove sta ponendo le basi per una nuova stagione da protagonista. Arrivato nel nostro Paese senza tanti squilli di tromba, il difensore svizzero di origini albanesi è ormai da tempo una colonna della retroguardia orobica e intende confermare il suo ruolo nella rosa a disposizione di Gasperini.

Chi è Berat Djimsiti

Berat Djimsiti è nato a Zurigo, in Svizzera, il 19 febbraio del 1993. Difensore forte fisicamente, ma anche dotato di un piede discretamente educato, è in grado di partecipare anche all’impostazione del gioco e di giostrare da laterale.

La sua carriera

Berat Djimsiti ha iniziato la sua carriera nelle giovanili dello Zurigo, con cui ha fatto il suo esordio nella Super League elvetica.
Dopo aver totalizzato 110 presenze e 5 reti nella massima divisione svizzera si è spostato in Italia, all’Atalanta, con cui ha fatto l’esordio in Serie A il 2 maggio del 2016, nella gara persa per 2-1 contro il Napoli.
Per affrettarne il processo di integrazione nel nostro calcio, la dirigenza bergamasca lo ha quindi inviato in prestito, prima all’Avellino e poi al Benevento.
Tornato a Bergamo nel 2018, si è ritagliato un posto sempre più ampio nello scacchiere tattico di Gasperini, tanto da collezionare 94 presenze e 3 reti.
Vanta anche 40 gare e una rete con la Nazionale albanese, in cui ha debuttato il 4 settembre del 2015, nella gara pareggiata a reti bianche contro la Danimarca.

Quanto guadagna Berat Djimsiti?

Berat Djimsiti guadagna circa 800mila euro netti a stagione. Il suo contratto è stato siglato nel corso del 2018 e scadrà il 30 giugno del 2023.

La sua vita privata

Berat Djimsiti è fidanzato con Alisa Menkovie. Si tratta di una modella e imprenditrice di origine serba, con cui il giocatore fa coppia fissa dal 2013. E’ balzata agli onori delle cronache l’anno scorso, quando ha deciso di produrre e regalare mascherine ai suoi connazionali per prevenire il Covid. La coppia ha avuto un figlio, Lion Aron, il 22 settembre 2020.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here