Samu Castillejo è anche quest’anno alla ricerca di un ruolo più importante nel Milan. L’esterno rossonero, infatti, con il trascorrere del tempo si è visto in pratica consegnare la funzione di tappabuchi, cui si è del resto adattato abbastanza bene. Una funzione la quale, però, non era certo quella che si attendeva quando sbarcò in Italia nel 2018.

Chi è Samu Castillejo

Samu Castillejo è nato a Malaga, in Spagna, il 9 gennaio del 1995. Esterno offensivo in grado di giocare su entrambe le fasce, si fa notare per il grande dinamismo con cui è abituato ad interpretare il suo ruolo. Il quale va però troppo spesso a discapito della qualità, spingendolo a scelte poco lineari.

La sua carriera

Samu Castillejo ha iniziato a mettersi in evidenza nelle giovanili del Malaga, con cui ha fatto il suo esordio in Primera Division, nel corso della stagione 2014-15.
Dopo essersi conquistato un posto da titolare, è stato quindi acquistato dal Villarreal, con cui ha collezionato 91 presenze e 9 reti nel successivo triennio.
Nell’estate del 2018 è stato poi il Milan a versare 18 milioni di euro (più il cartellino di Bacca) nelle casse del club iberico per assicurarsene le prestazioni. Dopo aver esordito in Serie A il 31 agosto, nel corso della gara vinta per 2-1 contro la Roma, ha totalizzato 81 gare e 7 reti in rossonero.

Quanto guadagna Samu Castillejo?

Samu Castillejo guadagna 1,5 milioni di euro netti all’anno. Il suo contratto è stato sottoscritto nel corso del 2018 e scadrà il 30 giugno del 2023, a meno di nuovi accordi tra le controparti.

La sua vita privata

Il giocatore rossonero è stato in passato fidanzato con la connazionale Noemi. Una storia la quale sembra però ormai un lontano ricordo, tanto che nel corso del tempo il giocatore è stato accreditato di relazioni con Viviana Vizzini e Virginia Stablum, entrambe note per la partecipazione a “Uomini e donne”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here