I benefici di una bella passeggiata

Molte volte camminare ci sembra la soluzione più adatta per smaltire i chili in eccesso o anche per trarne benefici psicologici. C’è da dire che i vantaggi dell’andare a piedi sono molteplici e spaziano dal cuore all’umore. Infatti questa pratica molte volte viene sottovalutata. Sembra che i ritmi frenetici della città con conseguente stress non ci lascino il tempo per una passeggiata grazie alla quale stare da soli con i propri pensieri. Gli esperti suggeriscono che 30 minuti al giorno possono essere un toccasana da cui trarne più miglioramenti di quanto si pensi. In effetti anche 2000 anni fa il medico Ippocrate (famoso per il suo giuramento valido ancora oggi nel campo della medicina) diceva che “camminare è la migliore medicina” per superare i vari malanni quotidiani. Tesi ancora oggi sostenuta dagli esperti.

Gli studi effettuati

Ci sono stati numerosi studi compiuti dalle università più autorevoli che hanno evidenziato l’importanza e la validità di una bella passeggiata e dei suoi effetti benefici. La “London School of Economics” si è cimentata in varie ricerche riguardo l’argomento giungendo a risultati esaltanti.

Le importanti conclusioni

Sulla base di queste relazioni si è affermato che camminare è un ottimo esercizio per tenere in perfetta forma tanto il corpo quanto lo spirito. Un “passeggio” non richiede attrezzature o pratiche particolari e lo si può effettuare nel modo e nel luogo che più ci aggrada, tanto da soli o con chi ci pare. La scelta spetta al soggetto che decide in piena autonomia, ma l’importante è seguire questa scelta con meticolosità: il fisico e la mente ne saranno grati. Su un campione di circa 50000 pazienti si è arrivati alla conclusione che una “marcia” è il metodo migliore per rimanere in forma e perdere peso. Addirittura questi studiosi Inglesi affermano che una robusta camminata di svariati minuti al giorno è addirittura migliore di un qualsiasi allenamento svolto in palestra per mantenersi in forma.

Quali sono i  benefici del camminare

Con i risultati di queste analisi si è giunti a sottolineare quanto andare a piedi possa far bene alla vista. Infatti tutti noi quotidianamente siamo impegnati, per lavoro o altri motivi, a stare davanti ad un computer o a passare la maggior parte del nostro tempo libero in casa. Ebbene gli esperti affermano che mezz’ora all’aria aperta a passo moderato possa persino far bene ai nostri occhi. Inoltre si riducono i rischi di diabete e si accelera il metabolismo facendo in modo che il glucosio raggiunga tutto il corpo in modo da donare al soggetto fluidità e velocità nei movimenti.

Camminare aiuta a perdere peso e fortifica il cuore

Bisogna ricordare che “andare a spasso” insieme ad una alimentazione sana ed equilibrata comporta vantaggi visibili ed evidenti sin dai primi giorni. Infatti percorrere diversi chilometri in maniera costante può contribuire in maniera decisiva a bruciare i grassi in eccesso. Questo comporterà la perdita di peso e un fisico tonico ed asciutto, con muscoli non più in uno stato sedentario ma attivi ed elastici. Inoltre camminare per lunghi tratti è un esercizio importantissimo per allenare il cuore in modo tale da rendere pienamente efficiente l’ossigenazione del nostro corpo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here