Elio Capradossi è pronto ad affrontare la nuova stagione, nella quale si propone di ritrovare lo spazio che aveva avuto nel corso della spettacolare cavalcata che aveva portato lo Spezia a salire in Serie A. Nell’ultima stagione, infatti, l’ex romanista è sceso in campo appena una volta, sacrificato alla grande crescita di Erlic e alla necessità di guarire da un grave infortunio. Troppo poco per quello che era considerato una grande promessa del nostro calcio. Che ora proverà a ripartire dalla SPAL.

Chi è Elio Capradossi

Elio Capradossi è nato a Kampala, in Uganda, l’11 marzo del 1996. Centrale difensivo prestante, ma anche reattivo, è in grado non soltanto di reggere l’urto fisico con gli avversari, ma anche nella fase di impostazione del gioco, grazie ad una buona tecnica di base. Eccelle inoltre nel colpo di testa, che sfrutta anche sulle palle inattive in area avversaria.

La sua carriera

Elio Capradossi ha iniziato la sua carriera nel settore giovanile della Roma, venendo presto indicato tra le maggiori promesse in campo nazionale.
Nell’estate del 2016 è stato inviato al Bari per permettergli di affrontare una nuova realtà nella quale portare avanti il suo processo di maturazione. Dopo aver giocato 34 gare, nel gennaio del 2017 è quindi tornato nella capitale, ove ha fatto il suo esordio in Serie A, nella gara giocata il 6 maggio del 2018 contro il Cagliari, vinta per 1-0.
Nell’estate successiva si è quindi trasferito allo Spezia, ricavandosi sempre più spazio nel biennio successivo, per poi infortunarsi al crociato e perdere praticamente tutta l’ultima stagione.

Quanto guadagna Elio Capradossi?

Elio Capradossi guadagna 300mila euro netti all’anno. Si tratta quindi di uno stipendio abbastanza leggero, anche per le casse non proprio fornitissime dello Spezia.

La sua vita privata

Elio Capradossi non è attualmente impegnato in rapporti sentimentali. Non si hanno in effetti notizie in tal senso e anche il padre, in una recente intervista ha affermato di non esserne a conoscenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here