Please wait..
Senza categoria

Romagnoli, rinnovo difficile

Il Milan è alle prese con la gestione dei rnnovi. Un argomento spinoso che la società rossonera sta cercando di risolvere nel più breve tempo possibile. Dopo l’ ormai addio imminente di Kessie e la perdita di Donnarumma nella scorsa sessione estiva di calciomercato, i rossoneri non vogliono farsi trovare impreparati e Maldini sta studiando le soluzioni più idonee per garantire a mister Pioli una squadra altamente competitiva. Uno dei nodi da scogliere riguarda il rinnovo di Romagnoli.

Le speranze minime sulla permanenza del giocatore

Non ci sono stati passi avanti nel prolungamento del contratto del giocatore. Infatti, il numero 13 rossonero chiede un adeguato aumento che il Milan non sembra intenzionato a concedere. Come con Kessie la dirigenza non intende sottomettersi alle richieste dei giocatori e dei procuratori, seguendo la logica del “tutti sono utili ma nessuno è indispensabile”. E Romagnoli non sfugge a questa regola.

L’ inserimento di Raiola

Va ricordato che il procuratore del ragazzo è Mino Raiola con il quale non è mai facile parlare. Raiola insiste su un adeguamento dello stipendio nonostante sia già molto alto, circa 5 milioni di euro. Un ritocco al suo ricco ingaggio sarebbe inconcepibile per la società rossonera che ha deciso di non trattare col procuratore.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button