Molte volte gli sportivi abbinano ai quotidiani esercizi una dieta anticellulite grazie alla quale raggiungere risultati in maniera immediata. Ma ricorrere ad una autonoma dieta contro la cellulite è un errore grossolano i cui effetti negativi sul metabolismo non si faranno attendere. Per stilare una dieta anticellulite efficace è necessario il parere del medico che saprà consigliare una idonea dieta per la cellulite giorno per giorno. Dunque sarà necessaria una prescrizione di cure alimentari personalizzate che non stravolgano l’ equilibrio degli utenti.

Dieta contro cellulite, le caratteristiche

Vi sono diverse proprietà riguardo l’alimentazione per eliminare la cellulite. Quest’ ultime sono peculiarità fondamentali affinchè la dieta per eliminare cellulite sia efficace. Una dieta per la cellulite che si rispetti si avvale di un apporto energetico equilibrato. Infatti vi sono esempi in cui la presenza di cellulite si accompagna a sovrappeso. In questi casi vi sarà il ricorso ad una dieta per cellulite grazie alla quale consumare molta più energia rispetto agli alimenti. Se poi il peso fisiologico indicherà un indice di massa nella norma, la dieta anticellulite dovrà essere caratterizzata da un contributo calorico che rientri nei parametri indicati.

La priorità dello sport

Anche l’ attività motoria è un principio vincente e sta alla base di una corretta dieta per eliminare la cellulite. I nutrizionisti e i medici specializzati ritengono dannoso passare molte ore seduti o in posizioni immobili, anche se queste condizioni molte volte sono determinate da impegni lavorativi. Se non si può ovviare a questa condizione lavorativa è necessario contrastare questa sorta di “ristagno motorio” con un’ attività fisica, anche breve, da esercitarsi in qualsiasi momento della giornata. Se invece vi sarà un’ attività motoria costante da parte del soggetto, la dieta per eliminare cellulite gambe sarà piuttosto blanda e non comporterà sacrifici particolari.

Gli altri principi alla base di un’ alimentazione anticellulite efficace

La dieta contro la cellulite dovrà avere tra le sue caratteristiche una sorta di equilibrio nutrizionale attraverso una corretta suddivisione dei pasti. I nutrizionisti nello stilare le specifiche diete per combattere la ritenzione idrica e la cellulite consigliano inoltre un contributo idrico pari ad ogni caloria assunta, anche se un apporto di liquidi a basso contenuto di sodio è preferibile.

I sali minerali alla base della dieta anticellulite

I sali minerali che garantiscono un buon PRAL, ossia un equilibrio del PH sanguigno, sono il potassio ed il magnesio che dovranno essere necessariamente presenti in una dieta che sia in grado di contrastare la cellulite. Da escludere assolutamente l’ intervento del clorulo di sodio, comunemente identificato nel sale da cucina, poichè favorisce la ritenzione idrica rendendo vano ogni sforzo per dimagrire. Ricordiamo che vi sono in natura molecole che contrastano in maniera vigorosa la cellulite. Tra queste gli “antiossidanti” come zinco e clorofilia che troviamo in maniera abbondante negli ortaggi crudi e nella frutta fresca di giornata.

Le molecole da eliminare nell’ alimentazione

Oltre al clorulo di sodio bisogna procedere all’ eliminazione di altri elementi  controproducenti nella lotta alla cellulite. Tra questi vi sono gli zuccheri e dosi eccessive di caffeina che, con l’ assunzione di alcol etilico, sono tra le principali cause di appesantimento indesiderato.

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here