Edoardo Vergani è in un momento particolare della sua carriera. Indicato da più parti come una notevole promessa, deve ora confermare le credenziali e dimostrare di poter reggere in un campionato complicato come la massima serie. E’ quindi atteso con molta curiosità alla prova, in una Salernitana che conta molto su di lui.

Chi è Edoardo Vergani

Edoardo Vergani è nato a Segrate, il 6 febbraio del 2001. Attaccante centrale dotato di stazza rilevante, proprio su di essa fa perno per reggere l’urto con le difese avversarie. E’ in grado di far salire la squadra e aiutare nell’impostazione del gioco, oltre che fare da vero e proprio ariete, in modo da creare spazi ai compagni o andare alla conclusione personale.

La sua carriera

Edoardo Vergani ha iniziato nelle giovanili dell’Inter, senza però riuscire a trovare spazio in prima squadra. Per cercare di facilitarne il percorso, la società nerazzurra ha quindi deciso di inviarlo in prestito al Bologna nell’estate del 2020. In Emilia il giocatore ha fatto la spola tra la formazione Primavera e la prima squadra, riuscendo anche a esordire in Serie A, proprio contro la sua società d’origine, il 5 dicembre dello stesso anno.
E’ stata però quella l’unica occasione concessagli dalla società felsinea e alla fine della stagione il giovanissimo attaccante è quindi rientrato alla base. Non ha però neanche avuto il tempo di disfare le valigie, in quanto nel corso del calciomercato estivo è stata la Salernitana a bussare alle porte dell’Inter, acquisendone i diritti sul cartellino.

Quanto guadagna Edoardo Vergani?

Edoardo Vergani ha firmato il contratto che lo lega alla società campana nel corso dell’ultima estate. Il legame sottoscritto è di carattere biennale e andrà quindi in scadenza il 30 giugno del 2023. Non sono però, almeno al momento, trapelate notizie relative al suo stipendio.

La sua vita privata

Il giovane attaccante della Salernitana non è accreditato al momento di relazioni di alcun genere. Una notizia che, del resto, non stupisce, proprio alla luce della giovane età e della necessità di concentrare l’attenzione sulla carriera calcistica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here