Ivor Pandur è un giovane estremamente ambizioso e si propone di dare sostanza alle sue speranze in un calcio competitivo come quello italiano. Il Verona, dal canto suo, sembra credere molto in lui e potrebbe risultare la sede ideale per la sua definitiva esplosione. Proprio per questo è da seguire con molta attenzione nel corso della stagione.

Chi è Ivor Pandur

Ivor Pandur è nato a Fiume, in Croazia, il 25 marzo del 2000. Portiere molto tecnico e reattivo, è in grado di farsi valere sia tra i pali che nelle uscite, soprattutto quelle basse. Deve naturalmente migliorare in termini di esperienza, ma in patria è da sempre considerato una stella nascente nel suo ruolo, tanto da aver svolto tutta la trafila della squadre nazionali giovanili.

La sua carriera

Ivor Pandur ha iniziato la sua formazione calcistica nelle file della formazione cittadina, il Rijeka, con la quale ha completato il processo arrivando in prima squadra nel 2019, quando ha fatto il suo esordio nella massima serie croata. Ha quindi confermato le referenze che ne avevano accompagnato l’avvento, giocando 20 partite, prima di essere acquistato dal Verona nell’estate del 2020.
Con gli scaligeri ha quindi fatto il suo esordio in Serie A il 9 maggio del 2021, nel corso della gara pareggiata contro il Torino con il punteggio di 1-1. Nella stagione attuale si trova alle spalle di Lorenzo Montipò nelle gerarchie interne, che spera naturalmente di poter sovvertire al più presto.

Quanto guadagna Ivor Pandur?

Ivor Pandur guadagna 150mila euro netti a stagione. Il suo stipendio assolutamente in linea con la politica salariale in vigore nel Verona. Il contratto da lui firmato lo vincola alla squadra scaligera sino al 30 giugno del 2025.

La sua vita privata

Il portiere croato è al momento concentrato sulla sua carriera calcistica. Non risultano quindi indiscrezioni tali da accreditare l’ipotesi che sia impegnato in relazioni sentimentali di alcun genere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here